BLAUBLITZ AKITA

ブラウブリッツ秋田

Sito Web Ufficiale - http://blaublitz.jp

CITTA' PREFETTURA FONDAZIONE COMPAGNIA

AKITA 秋田市

AKITA 秋田県  

1965 

TDK


FORMAZIONE TIPO

GIOCATORI 
N R GIOCATORE NAZ DATA NEW
23 P OISHI Fumiya JAP 02.04.93  
1 P SHIMIZU Keiki JAP 10.12.85  
17 D HAN Hogang S.KO 18.09.93  
4 D FUKAI Shuhei JAP 20.07.93  
5 D CHIDA Kaito JAP 17.10.94  
3 D HOTTA Shuhei JAP 12.05.89  
2 D OMOTO Kei JAP 21.07.84  
22 D SONODA Jun JAP 23.01.89  
24 D YAMADA Naoyuki   CAP  JAP 26.12.87  
8 C HIDAKA Keita JAP 19.02.90  
6 C FUJIYAMA Tomofumi JAP 23.04.94  
7 C MAEYAMA Kyohei JAP 10.12.87  
11 C HISATOMI Ken JAP 29.09.90  
10 C FURUTA Hiroyuki JAP 23.05.91  
20 C AOSHIMA Takuma JAP 06.04.93  
14 C YAMADA Itsuki JAP 05.10.90  
13 C HIRAISHI Naoto JAP 23.06.92  
15 C EGUCHI Nao JAP 22.03.92  
29 A TANAKA Tomohiro JAP 10.01.91  
16 A YUMA Masaya JAP 04.06.93  
19 A YOSHIHIRA Tsubasa JAP 05.01.98  
9 A NAKAMURA Ryota JAP 28.01.91  
18 A FUJITA Yoshihito JAP 13.04.83  
   T SUGIYAMA Koichi  JAP    
           
PALMARES

Nessun Titolo

 

RECORD
Anno DIV POS EMP JLC AFC
1992 Reg

5

1R  -
1993 Reg

5

nq -  -
1994 Reg

5

 nq -
1995 Reg

5

 nq  -
1996 Reg

5

1R   -  -
1997 Reg 3 nq
1998 Reg 3 1R  -
1999 Reg 2 1R  -
2000 Reg 1 1R -
2001 Reg 2 nq -  -
2002 Reg 1 1R -
2003 Reg 1 2R   -
2004 Reg 1 1R 
2005 Reg 1 1R -
2006 Reg 1 2R 
2007 JFL 13 4R  -
2008 JFL 13 1R  -
2009 JFL 10 1R  -
2010 JFL 8 2R  -
2011 JFL 14 2R  - -
2012 JFL 13 2R  -
2013 JFL 8 2R  -
2014 JL3 8 2R - -
2015 JL3 8 2R 
2016 JL3 4 2R  -
2017 JL3 1 1R - -
2018 JL3   1R 


LO STADIO

 

AKIGIN STADIUM

AKITA YABASE PLAYING FIELDS

Akita-shi Yabase Undō Kōen Kyūgijō

( Capienza 5.000 - in fase di ampliamento) 

〒010-0974

Prefettura di Akita

Akita-shi

Yabaseundokoen 1 - 1

  

Foto Wikimedia Commons - Autore: Waka77 

(Opera propria) [CC0]

 


AKIGIN STADIUM -  Lo stadio si chiama AKITA YABASE PLAYING FIELDS 秋田市八橋運動公園球技場 (Akita-shi Yabase Undō Koen Kyugijo) ed è situato nella zona nord-occidentale della città. I Blaublitz giocano le partite interne su questo terreno dal 2013. Dall'Agosto 2014 ha assunto la denominazione ufficiale di AKIGIN STADIUM in seguito ad un accordo di sponsorizzazione tra la Municipalità di Akita, proprietaria dell'impianto, e la Akita Bank, principale istituto di credito cittadino. E' utilizzato sia dai Blaublitz che dai Northern Bullets Akita, locale squadra di rugby che milita nella Top East League.

La sua costruzione risale all'inizio degli anni '50 ed è stato inaugurato ufficialmente nel 1953. A quei tempi era un impianto più che discreto anche se presto fu necessario un ammodernamento per mantenerlo al passo con i tempi e le esigenze sportive della comunità. Il primo intervento riguardò la copertura della tribuna centrale, costruita nel 1961, poi nel corso degli anni seguirono l'installazione dell'impianto di illuminazione (1978, poi rifatto nel 2000), un adeguamento del terreno per favorirne il drenaggio (1982), il rifacimento del manto erboso in erba naturale (2001), la collocazione di un  tabellone luminoso e di ulteriori tribune per aumentarne la capienza fino a 5.000 spettatori (2002). Nel 2004 è stata ristrutturata la tribuna centrale e l'intero impianto è stato abilitato per essere utilizzato facilmente anche dagli utenti diversamente abili. Nel 2017 i Blaublitz e la Municipalità di Akita hanno stabilito una nuova massiccia ristrutturazione volta principalmente a raddoppiarne la capienza portandola a circa 11.000 posti: un adeguamento necessario dopo che il club, seppur vincitore della J3, ha dovuto rinunciare alla promozione per il mancato rilascio del J2 Status, che richiede come requisito essenziale uno Stadio di capienza non inferiore a 10.000 posti. Oltre che dalle due squadre professionistiche già citate l'Akigin Stadium è utilizzato ogni anno per le fasi finali dei maggiori tornei studenteschi, sia cittadini che prefetturali, di calcio e rugby.  

AKIGIN STADIUM AREA MAP - あきぎんスタジアムの地図

Clicca sul riquadro in basso a sinistra per passare da Satellite a Mappa e sul pulsante +/- per lo Zoom


LA MAGLIA
Maglia 1
Maglia 1
Maglia 2
Maglia 2


IL NOME

BLAUBLITZ ブラウブリッツ - Il nome BLAUBLITZ risale alla fine del 2010 e deriva dall'unione di due parole di lingua tedesca, BLAU che significa Blu e BLITZ che significa lampo oppure fulmine.

In precedenza la denominazione della squadra era TDK S.C. (Soccer Club)

 


IL LOGO

Il logo attuale è stato adottato nel 2010 e consiste in uno scudetto a tagli multipli (molto simile allo scudo riconoscibile come di "tipo polacco") con bordo dorato attraversato da righe orizzontali bianche e blu. Nella parte inferiore è ornato da un elegante drappo blu con la scritta BLAUBLITZ in bianco e sotto, sulla punta dello scudo, la dicitura "Since 2010" a indicare l'anno di nuova costituzione del club. Nella parte superiore, sempre in caratteri bianchi su sfondo blu la scritta AKITA. Al centro dello scudo è stato posizionato un tradizionale NAMAHAGE (chiamato anche ONI) di colore nero, simbolo della regione di Akita, circondato da quattro fulmini di colore oro. 

NAMAHAGE - Si tratta di una maschera del folklore giapponese tipica della zona di Akita che ricorda un orco delle nevi, una sorta di kami (divinità) delle foreste che nelle notti di fine anno si reca in visita alla popolazione. Le leggende che li circondano sono numerose, la più seguita li vuole portatori di pace, armonia e fortuna nei raccolti. Sono "temuti" dai bambini, spaventati dalle loro urla e dal loro aspetto demoniaco: quando entrano in casa li avvertono minacciosamente di comportarsi bene, di  seguire i genitori e di applicarsi a scuola, altrimenti torneranno a far loro visita. Solo dopo aver ottenuto le "necessarie promesse" e dopo che il capofamiglia ha offerto loro mochi (dolci di riso) e sakè si tranquillizzano e lasciano la casa augurando a tutti i presenti salute e prosperità.

VECCHIO LOGO -  Prima del 2010 il club aveva un logo simile nella forma ma molto diverso nella grafica: nella parte superiore c'era uno spazio blu recante sulla destra il nome della compagnia madre, la TDK, ai tempi ancora legata a filo doppio con la squadra; al centro l'emblema era diviso in due parti, grigia a destra e nera a sinistra: sulla parte nera le lettere bianche "S" e "C" (Soccer Club) intrecciate tra loro, mentre sulla parte grigia erano raffigurati i monti DEWA, che attraversano la regione di Akita e sono nella lista dei Patrimoni dell'Umanità, e il FAGIANO RAMATO simbolo della prefettura (nome scientifico phasianus soemmerringii o fagiano di rame per via del colore del piumaggio, rosso ambrato, e della coda, ramata con striature nere). Infine nella parte inferiore, poco sopra la punta, era inserito un drappo di colore azzurro con la scritta TDK Soccer Club.

 


STORIA

Il club viene fondato nel 1965 su iniziativa della TDK, multinazionale attiva nel settore dell'elettronica. Assume la denominazione di TDK S.C. (Soccer Club) e inizialmente è composto principalmente da giocatori che sono anche dipendenti della Filiale della TDK di Akita. Dopo alcuni anni nelle leghe prefetturali, nel 1982 la squadra raggiunge la promozione nella Tohoku Regional League e da qui nel 1985 accede per la prima volta alla 2°Divisione della J.S.L. (Japan Soccer League). L'esperienza è breve: già dopo il primo campionato il TDK SC dovrebbe retrocedere ma viene "salvato" dall'ampliamento della lega che prevede un'aumento da 12 a 16 squadre. Nel 1986 però arriva ultimo sia nel 1°Turno del Girone Est che nel Gruppo Retrocessione ed è costretto a tornare nella Tohoku Regional League.

Dal 2000 al 2005 vince il torneo regionale 5 volte in 6 anni ma senza mai riuscire a centrare la promozione, arenandosi sempre ai playoffs. Finalmente nel 2006, dopo aver vinto ancora la Tohoku Regional League (5° volta di fila) e piazzandosi 1° nei playoffs , il TDK SC si guadagna il meritato ritorno in J.F.L. (Japan Football League che dal 1992 ha preso il posto della JSL).

Nel 2009 la Compagnia TDK annuncia che renderà il club calcistico indipendente in modo da permettergli di uniformarsi agli status professionistici nipponici e di poter ambire a traguardi più prestigiosi, comunicando inoltre di aver deciso la modifica della denominazione in BLAUBLITZ AKITA.

I cambiamenti diventano effettivI nel 2010: in questo periodo la squadra si assesta stabilmente in JFL consolidando la propria autonomia economico-sportiva dalla casa madre TDK, che resta però lo sponsor più importante comparendo con grande evidenza sulle maglie dei BLAUBLITZ.

Le scelte effettuate dalla dirigenza nel corso degli ultimi anni si rivelano particolarmente azzeccate quando, nel 2013, il BLAUBLITZ AKITA, club ormai autonomo e pronto al professionismo, viene invitato dalla JFA (Japan Football Association) ad entrare nella nuova JLeague3, destinata a partire la stagione successiva. Nelle prime due edizioni della J3 raggiunge un tranquillo 8°posto in classifica, migliorando notevolmente il rendimento nel 2016 concluso in 4°posizione: lo sviluppo tecnico è evidente, la categoria comincia a "star stretta" e le ambizioni del club iniziano a crescere.

Nel 2017 il BLAUBLITZ vince il campionato di J3 ma è costretto a rinunciare alla promozione in J2 guadagnata sul campo in quanto privo del J2 Status. La richiesta di Akita è stata presentata nei primi mesi dell'anno ma non è stata accettata dalla Lega: il nodo cruciale è l'inadeguatezza dello Stadio e per risolvere il problema la società ha subito avviato le procedure per una ristrutturazione e un miglioramento dell'impianto con conseguente aumento della capacità (attualmente ferma a 5000 posti ma che dovrebbe come minimo raddoppiare). Il 30 Giugno Konosuke Iwase, presidente dei Blaublitz, ha indetto una conferenza stampa per esprimere il proprio rammarico e spiegare a pubblico e media come il club non sia in grado di portare a termine il rinnovamento dell'Akigin Stadium in tempo per potersi assicurare la licenza in questa stagione ma di essere certo di poterla ottenere nel corso del 2018 di puntare quindi alla promozione in J2 senza ulteriori intoppi.

 


GIOCATORI CELEBRI

MAEYAMA Kyohei - 前山 恭平

(Imari, Saga - 10.12.1987)

centrocampista offensivo 

210 presenze - 35 reti

Nato nella prefettura di Saga, nel Kyushu, è arrivato ad Akita proveniente dalla Fukuoka University nel Marzo 2010, quando i Blaublitz militavano ancora in Japan Football League. Nella sua prima stagione indossa la maglia numero 17 e viene utilizzato prevalentemente sulla sinistra (nonostante sia destro): totalizza 20 presenze in campionato e mette a segno 1 rete in Coppa dell'Imperatore. Il suo ruolo naturale è quello di centrocampista d'attacco, preferibilmente centrale, portato alla rifinitura e al supporto delle punte, senza disdegnare la conclusione a rete. Nel corso degli anni la sua crescita va di pari passo a quella della squadra che in poco tempo passa dalla JFL alla J3: MAEYAMA, che dal 2012 è passato ad indossare il numero 7, è diventato un giocatore importante per Akita grazie al rendimento sempre costante, ad una buona capacità realizzativa e ad un'ottima versatilità che gli permette di giostrare senza problemi sia da centrocampista che da trequartista (in qualche occasione anche da punta). A Dicembre 2017 ha firmato il rinnovo del contratto con i Blaublitz  per un'ulteriore stagione.

 


LA MASCOTTE

La mascotte si chiama BB ビビ (BiBi) dalle iniziali delle parole Blau e Blitz. Si tratta di un dragone verde che indossa l'uniforme della squadra. La mascotte BB non è molto amata dai tifosi che avrebbero preferito un altro tipo di soggetto. Quando nel 2010 il club presentò il nuovo logo i supporters ne furono entusiasti: particoloramente apprezzato il Namahage posizionato al centro, un forte richiamo alle tradizioni locali. Per questo quando la dirigenza annunciò la nascita di una mascotte ufficiale e che il personaggio era in fase di progettazione grafica, molti pensarono subito a un Namahage. Anche quando venne chiesto ai tifosi di contribuire allo sviluppo del soggetto e alla scelta del nome, tramite sondaggie concorsi, i sostenitori dei Blualbitz si indirizzarono principalmente verso il Namahage. Quando nel 2012 la mascotte venne presentata per la prima volta allo stadio sugli spalti serpeggiò una certa delusione: il drago BB non è mai stato amato e il club sta valutandone la sostituzione.