ROASSO KUMAMOTO

ロアッソ  熊本

Sito Web Ufficiale - www.roasso-k.com  

CITTA' PREFETTURA FONDAZIONE COMPAGNIA

KUMAMOTO 熊本市     

KUMAMOTO 熊本県       

1969 

NTT CORPORATION 


_________________   FORMAZIONE   __________________


__________________   GIOCATORI   ____________________

Num Ruolo GIOCATORE Nazione Data Nascita Nuovo Arrivo
22 P YAMAMOTO Kaito JAP  10.07.85   
1 P HATA Minoru JAP 30.03.89  
39 D SUZUKI Shoto   CAP  JAP 16.10.92   
5 D UEDA Ryujiro JAP 29.01.88   
24 D TAKASE Yuko JAP 25.11.91  
3 D OGASAWARA Keisuke JAP 07.07.96   
2 C KUROKI Kohei JAP  31.07.89  
15 C SAKAMOTO Kodai JAP 20.09.95   
8 C KAMIMURA Shuhei JAP 15.10.95  
25 C TANABE Keisuke JAP 29.03.92  
27 C NAKAYAMA Yuto JAP 11.04.91  
31 C OKAMOTO Tomotaka JAP 20.09.95   
14 C NAKAHARA Hikaru JAP 08.07.96   
13 A KITAMURA Tomoya JAP 15.09.96   
9 A HARA Kazuki JAP 05.01.85   
16 A TAMURA Shota   JAP 04.02.95   
17 A SANO Tsubasa JAP 09.06.92  
10 A ITO Shun JAP 29.10.87   
  Tecnico SHIBUYA Hiroki JAP    

____________________   RECORD   ____________________

Anno DIV POS EMP JLC AFC    Anno DIV POD EMP JLC AFC    Anno DIV POS EMP JLC AFC
1992 Reg    2003 Reg 5 1R - -   2014 JL2 13 2R - -
1993 Reg  -   2004 Reg 4 3R - -   2015 JL2 13 3R - -
1994 Reg  -  -   2005 Reg 1 1R - -   2016 JL2 16 2R - -
1995 Reg  - ND   2006 JFL 5 3R -   -   2017 JL2 21 3R - -
1996 Reg -   2007 JFL 2 1R - -   2018 JL2 21 2R - -
1997 Reg   2008 JL2 12 3R - -   2019 JL3   2R  - -
1998 Reg - -   2009 JL2 14 2R - -              
1999 Reg -   2010 JL2 7 3R - -              
2000 Reg  1  1R    2011 JL2 11 2R - -              
2001 JFL  2R    2012 JL2 14 4R - -              
2002 JFL 17   2R   2013 JL2  19   3R              

___________________   PALMARES   __________________

Nessun Titolo 

 


_____________________   STADIO   _____________________

stadio

EGAO KENKO STADIUM

KKWING STADIUM

Kumamoto Prefectural General Athletic Park Athletic Field Stadium 

( Capienza 32.000 

〒861-8012 Prefettura di Kumamoto

Kumamoto-shi, Higashi-ku

Hirayama-cho 2776 

 

Foto Wikimedia Commons - Autore: Waka77 (撮影者自身による投稿) [Public domain]


EGAO KENKO STADIUM えがお 健康スタジアム (per info http://www.kspa.or.jp/) - Il nome attuale è dovuto ai diritti di sponsorizzazione. La denominazione ufficiale è davvero troppo lunga per pensare di poterla comunemente utilizzare perciò i tifosi locali e ormai anche i media chiamano spesso lo stadio KK Wing Stadium: le due  lettere "K" si riferiscono a Kumamoto e Kyushu e la parola Wing (ali) descrive la struttura del tetto dell'impianto. E' detto anche "Uma-Sta うまスタ". E' stato inaugurato nel 1998 e ha una capienza di 32.000 spettatori. Dal 2013 al 2017 ha assunto il nome di Umakana Yokana Stadium, anche in questo caso in seguito alla cessione dei diritti sulla denominazione.

Durante la Coppa del Mondo Fifa del 2002 non ha ospitato alcuna gara ma è stato il campo di allenamento dalla nazionale del Belgio per tutta la durata del torneo. E' un impianto multifunzionale, bello e comodo ed è utilizzato spesso anche da altre squadre del Kyushu quando i loro stadi sono in ristrutturazione oppure quando i rispettivi terreni di gioco non sono agibili.

Vi si disputano partite della Rugby TopLeague ed è già stato designato come uno degli stadi che ospiterà la Rugby WorldCup che si terrà in Giappone nel 2019 (primo mondiale di rugby in Asia). Durante il terremoto del Kyushu che nell'Aprile 2016 ha colpito duramente proprio l'area di Kumamoto, vicinissima all'epicentro, l'impianto ha subito alcuni danni che ne hanno pregiudicato l'agibilità per circa 3 mesi: dal Luglio dello stesso anno il Roasso è tornato a giocarci con regolarità.

EGAO KENKO STADIUM AREA MAP えがお 健康スタジアムの地図

Clicca sul riquadro in basso a sinistra per passare da Satellite a Mappa e sul pulsante +/- per lo Zoom


____________________   MAGLIA   ______________________

 MAGLIA

Maglia 1
Maglia 1

Maglia 2
Maglia 2


_____________________   NOME   _______________________

ROASSO ロアッソ - Il sito ufficiale spiega la denominazione sociale come l’unione delle parole italiane ROSSO e ASSO: “Rosso” è il colore del fuoco e rappresenta la passione ardente della città di Kumamoto 熊本市 per la squadra oltre che ricordare la “ terra del fuoco ” del mitologico re Hinokimi, mentre “Asso“ è inteso come “ 1 “ e rappresenta l’ambizione del club a diventare appunto il numero 1.

La forte ispirazione all’Italia è presente anche nel logo ufficiale della squadra dove il cavallino rampante imita palesemente quello della Scuderia Ferrari.  


_____________________   LOGO   ______________________

E’ costituito principalmente da un cavallo rampante di colore nero, un animale tradizionalmente diffuso nel Kyushu e nella zona del Monte Aso 阿蘇山. In autunno a Kumamoto si tiene al Fujisaki Hachimangu 藤崎八幡宮, importante santuario cittadino, una festa-evento nei quali i cavalli sfilano per le strade accompagnati da partecipanti in abiti tradizionali. Il cavallo è un simbolo per Kumamoto, rappresenta la forza, la corsa e la fierezza. Lo sfondo grigiorosso del logo richiama la bandiera della Prefettura di Kumamoto caratterizzata dalla sillaba stilizzata “ ku - ク ” dell’alfabeto katakana.


____________________   STORIA   _____________________

La fondazione avviene nel 1969 su iniziativa della N.T.T. (Nippon Telegraph & Telephone -  compagnia giapponese tra le più importanti a livello mondiale nel settore delle telecomunicazioni) nella città di Kumamoto, nel Kyushu, Giappone meridionale. La squadra viene chiamata NTT KUMAMOTO SC (Soccer Club) e milita inizialmente nelle serie minori regionali e prefetturali giapponesi.

Nel 1985 la NTT Corporation viene privatizzata e il club cambia nome in NTT Kyushu SC (Soccer Club). 

Lo stretto legame con la compagnia-madre si palesa ancora nel 1999 quando la NTT, per esigenze economico-organizzative, viene divisa in due aree geografiche di competenza: la NTT West Company e la NTT East Company. La squadra si trova nel Kyushu e finisce quindi sotto l’influenza della NTT West Company e viene rinominata NTT WEST KUMAMOTO SC

Nel 2002 tuttavia la NTT decide di uscire formalmente dal club privandolo non solo del nome ma anche di un sicuro supporto economico. Assume la denominazione di ALUETTE KUMAMOTO ma senza gli apporti finanziari della NTT West Company la qualità della squadra peggiora notevolmente.

Nel 2005 cambia nuovamente il nome in ROSSO KUMAMOTO e inizia a vivere un triennio di vittorie che porterà il team a centrare la promozione in J2.

Nel 2008 tre mesi prima di affrontare il primo campionato di J2 della sua storia viene costretto, per ragioni di copyright, ad adottare una nuova denominazione sociale e la squadra assume ufficialmente il nome di ROASSO KUMAMOTO. Da allora ha sempre militato in J2 anche se occupando la parte bassa della classifica e rimanendo spesso invischiato nella lotta per non retrocedere.

Nel 2016 i programmi societari e sportivi del Roasso vengono pesantemente condizionati dal  terremoto che colpisce l'area di Kumamoto in Aprile, un sisma dalle conseguenze terribili per la popolazione, la vita e l'economia della regione. Tra mille difficoltà il Roasso si salva: chiaramente si sta parlando di un successo sportivo, logicamente subordinato per importanza alla risoluzione delle altre problematiche che hanno investito un'area geografica così gravemente colpita. Il 15 Giugno 2017 il presidente del club Tomoyoshi Ikeya ha tenuto una conferenza stampa nella quale ha spiegato come la situazione societaria generale fosse ancora molto lontana dalla normalità con ovvie conseguenze sulla qualità della rosa. Lo stesso Ikeya non si è sbilanciato (saggiamente, n.d.a.) in procalmi sulle tempistiche necessarie per tornare a vedere un Roasso competitivo ma ha detto che "la dirigenza si sta adoperando per fare in modo che accada il prima possibile".  E' un torneo difficile per Kumamoto che fatica moltissimo, al punto da chiudere il campionato al 21°posto che vuol dire J3. Nonostante il piazzamento però il club evita la retrocessione "sul campo" beneficiando di una "salvezza d'ufficio": il Blaublitz Akita, vincitore del campionato di J3 e destinato a prendere il posto del Roasso, non ha infatti ottenuto il rilascio del JLeague Status, risultando ineleggibile per la promozione. Essendo lo Status un requisito essenziale, Akita è stata costretta a rinunciare. Per regolamento, mancando una squadra in possesso dei titoli necessari per sostituirlo, il Roasso Kumamoto resta in J2. La stessa situazione si ripresenta purtroppo nel 2018, altro campionato deficitario per Kumamoto concluso al 21° posto: questa volta però il Kagoshima United, la squadra di J3 che ha maturato il diritto alla promozione, è in possesso di tutti i requisiti per prendere parte al campionato di J2 e il Roasso viene retrocesso.


______________   GIOCATORI CELEBRI   ____________

YANO Daisuke矢野 大輔

(Kikuyo, Kumamoto - 26.10.1984)

difensore centrale

261 presenze - 16 reti

E' entrato in squadra all'inizio del 2006 proveniente dal Sagan Tosu ed è rimasto al Roasso Kumamoto per 9 stagioni fino al suo ritiro dall'attività agonistica avvenuto nel 2014. Yano era un difensore mancino e agiva prevalentemente come centrale-sinistro anche se durante la carriera ha occupato spesso il ruolo di terzino sinistro e talvolta di mediano.


_____________________   IL TIFO   ______________________

Il gruppo Ultrà Alderas organizza il tifo per la formazione di Kumamoto dal 2001 da quando la squadra si chiamava ancora Aluette Kumamoto. Come tutti i gruppi ultras giapponesi sono molto organizzati e passionali ma anche attenti alle buone maniere: hanno un sito web davvero interessante e completo, dove vengono elencate le norme comportamentali da seguire per far parte del gruppo come il rispetto per gli altri e soprattutto la necessità di fermarsi dopo la gara a pulire il settore dello stadio che hanno occupato. Gli Ultrà Alderas non hanno una connotazione politica, il loro unico scopo è "riunire tutti coloro che amano il Roasso e tifare insieme". Non è richiesto nessun costo d'iscrizione, solo donazioni libere e partecipazione attiva nella preparazione di striscioni, coreografie e cori allo stadio. Hanno come logo uno scudo biancorosso inquartato che viene sorretto da due cavalli rampanti ovviamente di colore rosso.

La Hinchada, termine spagnolo che indicata la tifoseria in lingua spagnola (da non confondere con la "barra brava"  che identifica invece gruppi di tifosi più accesi e talvolta violenti) è sempre presente sia  all'Umakana Yokana Stadium che durante le trasferte. Per chi volesse seguire più dettagliatamente il Roasso Kumamoto la Hinchada propone un blog alla pagina hinchada.blog102.fc2.com.


__________________   MASCOTTE   ___________________

La mascotte del Roasso Kumamoto si chiama ROASSO-Kun ロアッソくん ed è un cavallo dalla criniera rossa che indossa sempre la divisa della squadra con il numero 123 (per i dettagli sul cavallo come simbolo della città di Kumamoto vedi sezione relativa al logo del club). L’autore della grafica della mascotte è il designer Murai Kentaro.