MACHIDA ZELVIA FC   

町田 ゼルビア FC

Sito Web Ufficiale - www.zelvia.co.jp

CITTA' PREFETTURA FONDAZIONE COMPAGNIA

MACHIDA 町田市 

TOKYO 東京都 

1989 

-- 


FORMAZIONE TIPO - 4 4 2
GIOCATORI BASE
NUM RUOLO GIOCATORE NAZIONE DATA NUOVO
21 POR TAKAHARA Toshiyasu JAP  18.10.1980  
1 POR USUI Kempei JAP 15.05.1987 NEW
3 DIF FUJII Kodai JAP 13.01.1991 NEW
19 DIF MATSUMOTO Ryota JAP 21.11.1990  
25 DIF MASUDA Shigeto JAP 24.03.1992 NEW 
5 DIF FUKATSU Kota JAP 10.08.1984  
35 DIF OTANI Naoki JAP 24.09.1995  
29 CEN MORIMURA Kota JAP 10.08.1988  
15 CEN INOUE Yudai JAP 30.05.1989  
10 CEN TOKITA Kohei JAP 16.03.1986  
6 CEN RI Han-Jae    CAP  NORD COREA 27.06.1982  
14 CEN YOSHIHAMA Ryohei JAP 24.10.1982 NEW
2 CEN OKUYAMA Masayuki JAP 28.07.1993 NEW
8 CEN YAZAWA Tatsuya JAP 03.10.1984  
23 ATT TOSHIMA Akira JAP 04.10.1991  
7 ATT YOSHIDA Makito JAP 20.10.1991 NEW 
30 ATT NAKASHIMA Yuki JAP 16.06.1984  
39 ATT SHIGEMATSU Kentaro JAP 15.04.1991  
   Allenatore SOMA Naoki JAP    
PALMARES

Nessun Titolo

 

LO STADIO

 

MACHIDA ATHLETIC STADIUM

NOZUTA PARK STADIUM

( Capienza 10.600 ) 

〒 195-0063 

Tokyo Metropolitan Area

Machida,

Nozuta-cho 2035

 

 

Foto Wikimedia Commons

Autore: Waka77 (Opera propria) [CC0]  


MACHIDA ATHLETIC STADIUM 町田市立陸上競技場 - Lo stadio è conosciuto anche con il nome di NOZUTA PARK STADIUM 野津田公園 競技場 per via della sua ubicazione: si trova infatti all'interno del Nozuta Park 野津田公園, un'area situata nella zona occidentale di Tokyo che consiste in un complesso di diversi impianti sportivi dedicati al baseball, al tennis e ad altre attività ricreative. E' stato costruito nel 1990 ed è uno stadio polifunzionale potendo ospitare anche competizioni di atletica. Fino al 2012 la sua capacità era di circa 8000 spettatori ma dopo una serie di ristrutturazioni (che hanno migliorato anche l'impianto di illuminazione e il terreno di gioco) la capienza è stata portata ai 10.600 posti attuali. Si tratta comunque di uno stadio di modeste dimensioni e quando lo Zelvia deve affrontare partite di un certo richiamo il Machida Athletic Stadium risulta inadeguato.

MACHIDA STADIUM AREA MAP 町田市競技場の地図

Clicca sul riquadro in basso a sinistra per passare da Satellite a Mappa e sul pulsante +/- per lo Zoom


 

 KOMAZAWA OLYMPIC PARK STADIUM

( Capienza 20.000 ) 

〒 152-0021

Tokyo Metropolitan Area

Setagaya-ku

Komazawa Koen 1-1

   

Foto Wikimedia Commons - Autore: Waka77

(Opera propria) [Public domain]


KOMAZAWA OLYMPIC PARK STADIUM 駒沢オリンピック公園総合運動場陸上競技場 - Quando il calendario prevede partite di particolare importanza e l’afflusso di pubblico risulta ingestibile per il piccolo stadio di Machida, lo Zelvia disputa le proprie gare casalinghe al più capiente Komazawa Olympic Park Stadium di Setagaya 世田谷区, importante quartiere situato nella parte occidentale di Tokyo, confinante con i quartieri centrali di Shibuya 渋谷区 e Meguro 目黒区. Lo stadio si trova in un complesso che ospita diverse strutture sportive dedicate al tennis, alla pallamano e al baseball. Quest'area è chiamata Komazawa Olympic Park 駒沢オリンピック公園  perché quando Tokyo ottenne la possibilità di ospitare le Olimpiadi del 1964, il sito venne ristrutturato e gli impianti utilizzati per le gare olimpiche (Il terreno di gioco attuale esisteva già dal 1953). Oggi ha una capienza di 20.000 spettatori e nonostante la presenza della pista di atletica (di colore azzurro, foto sopra),  la visibilità dagli spalti laterali è buona mentre dalle curve peggiora leggermente.

Il Komazawa Olympic Park Stadium è comodamente raggiungibile dalla stazione di Shibuya 渋谷駅 mediante la linea Tokyo Den-en-toshi (東急田園都市線) che in soli 6 minuti arriva alla stazione (quarta fermata) di  Komazawa-Daigaku (駒沢大学駅), la più vicina all'impianto. Usciti dalla stazione lo stadio si trova a 10 minuti di cammino percorrendo la Jiyu-dori 自由通り in direzione sud oppure è possibile utilizzare il Tokyu Bus che arriva a destinazione in 4 minuti: prendere il Bus numero 11 per l'entrata est ed Bus numero 82 per l'entrata ovest. 

KOMAZAWA STADIUM AREA MAP - 駒沢競技場の地図

Clicca sul riquadro in basso a sinistra per passare da Satellite a Mappa e sul pulsante +/- per lo Zoom


LA MAGLIA
Maglia 1
Maglia 1
Maglia 2
Maglia 2

 IL NOME

ZELVIA ゼルビア - La parola deriva dall'unione delle parole Zelkova e Salvia. La Zelkova Giapponese (nome scientifico Zelkova Serrata) è la pianta ufficiale simbolo della città di Machida ed è molto diffusa in tutto l'Estremo Oriente dove viene utilizzata per scopi ornamentali e nei bonsai. La Salvia Splendens è invece il fiore ufficiale simbolo di Machida, ha piccole foglie di colore verde scuro e fiori rossi tendente all'arancio, molto luminosi e splendenti.

 

 IL LOGO

L'Emblema del Machida Zelvia è molto semplice ma a mio avviso è anche graficamente molto moderno e piacevole. Viene utilizzato dal Gennaio 2009 ed è rotondo con la circonferenza blu e oro, al centro è posizionata una lettera " Z " bianca stilizzata su uno sfondo blu e azzurro. La scritta con il nome sociale è invece di color oro.

Il logo utilizzato fino al 2008 era invece completamente diverso, con una grafica sicuramente più  antiquata e poco accattivante: aveva una forma a scudo irregolare di colore verde con i contorni geografici dell'area di Machida impressi nel centro e la denominazione sociale scritta in rosso.

 

 STORIA

Nel 1977 a Machida venne creata una Scuola Calcio per reclutare giovani promesse, svilupparne il talento e creare calciatori da inserire nelle varie divisioni dei campionati giapponesi. In breve tempo questa scuola divenne molto famosa e prestigiosa e iniziò a produrre talenti "in serie": moltissimi calciatori che hanno militato in J.League sono usciti proprio dalla Machida Football School. Per questa ragione e anche per il fatto che il calcio è sempre stato molto popolare in questa zona, l'area di Machida venne soprannominata il "Brasile di Tokyo". 

Allo scopo di beneficiare di questi giovani talenti raccogliendo il frutto dell'ottimo lavoro di preparazione nel 1989 venne creato il MACHIDA FC (Football Club) che iniziò a disputare i campionati prefetturali di Tokyo. 

Nel 1997 la squadra cambia la denominazione sociale in MACHIDA ZELVIA FC e inizia a ottenere una serie di ottimi piazzamenti e promozioni che la portano a nutrire maggiori ambizioni. Si inizia a pensare di poter arrivare in J.League 2 ma la richiesta di affiliazione viene accettata con riserva dalla Lega a causa dello stadio che non rispettava i requisiti d'idoneità richiesti: la capienza era di soli 8000 posti e l'impianto d'illuminazione inadeguato. 

Nel 2011 il Machida Athletic Stadium, dopo una serie di ristrutturazioni e ampliamenti, è finalmente conforme alle normative e la squadra è molto competitiva: alla fine del campionato il Machida Zelvia si piazza al terzo posto e viene promosso in J.League 2. L'esperienza nella seconda serie dura però una sola stagione perché dopo aver disputato un torneo al di sotto delle aspettative condito da sole 7 vittorie il Machida arriva ultimo in classifica e viene retrocesso.

Nel 2015 dopo un campionato combattutissimo il Machida Zelvia e il Renofa Yamaguchi concludono entrambe il torneo con 78 punti ma il regolamento premia il Renofa in virtù della migliore differenze reti e il Machida deve giocare le 2 gare di spareggio con l'Oita Trinita, squadra arrivata penultima in J.League2. Il Machida vince entrambe le partite, 2-1 in casa e 1-0 in trasferta e ottiene l'agognata promozione in J.League2.

 

GIOCATORI CELEBRI

TSUDA Kazuki - 津田 和樹

(Machida, Tokyo - 26.7.1982)

terzino destro

131 presenze - 8 reti

Nato e cresciuto a Machida, Tsuda Kazuki ha però esordito da professionista con la maglia dello Shimizu S-Pulse nel 2001. E' stato acquistato dallo Zelvia nel 2005 proveniente dal Ventforet Kofu ed ha lasciato il club nel 2013 in regime di svincolo dopo 8 stagioni in maglia blu. Giocatore abbastanza alto, agiva principalmente da terzino destro ma poteva essere impiegato anche come difensore centrale.

 

 IL TIFO

Foto puntogiappone.com - autore Carlo Giordano - opera propria - tutti i diritti riservati

I tifosi della Curva Machida si posizionano dietro al proprio striscione e il loro nome si ispira dichiaratamente alla parola italiana "Curva" che viene inteso nel senso di passione, attaccamento ai colori da difendere con orgoglio e all'idea di "non mollare mai". Questa la filosofia del gruppo palesemente indicata sul sito http://curvamachida.blog65.fc2.com dove i supporters comunicano le loro idee per le coreografie, si scambiano opinioni e notizie utili per seguire la squadra. Il loro logo è blu, di forma circolare con un'aquila bianca al centro sormontata da una stella.

Un altro gruppo molto attivo è quello dei Los Cumbancheros, nome che prende spunto da una espressione in lingua spagnola che significa "cetriolo virile" e che non lascia molto spazio ad altre interpretazioni. L'intenzione è quella d'intimorire e di comunicare mascolinità, forza e risolutezza. Di solito si posizionano a fianco della Curva Machida insieme alla quale costituiscono il fulcro del tifo Zelvia. Potete ottenere maggiori informazioni e seguire le attività della tifoseria dei Cumbancheros sul loro sito web. Il gruppo segue la squadra anche in trasferta: nella foto sopra la curva dei tifosi del Machida il 22 Ottobre 2016  al Nagaragawa Stadium di Gifu (partita vinta 1-2 dallo Zelvia). 

Infine segnalo un blog molto ben curato e dalle splendide fotografie che si chiama Fortress Nozuta (La Fortezza Nozuta) dal nome dello stadio del Machida: propone un preciso diario sulla stagione dello Zelvia con notizie aggiornate sulla formazione e sui giocatori, commenti e video con i gol segnati.

 

 LA MASCOTTE

La mascotte si chiama ZELVY ゼルビー (ZERUBI in giapponese) ed è un Martin-pescatore (nome scientifico Alcedo Atthis), un uccello diffuso nell'Estremo Oriente caratterizzato da un piumaggio color azzurro acceso e dalle sfumature arancio. Il sito web del Machida descrive Zelvy vivace, curioso e orgoglioso, ama gironzolare per il Nozuta Park vicino allo stadio e indossa la divisa ufficiale del club.

 

 CURIOSITA'
  • Nel 2010 il Machida Zelvia ha annunciato di aver stipulato un accordo di collaborazione reciproca con il D.C. United, club americano con sede a Washington che milita nella Major Soccer League, il massimo campionato di calcio statunitense. Si tratta di un accordo storico in ambito calcistico in quanto è stato il primo in assoluto stipulato tra un club professionistico giapponese e uno americano.