IWATE GRULLA MORIOKA

 岩手県 グルージャ 盛岡

Sito Web Ufficiale - https://grulla-morioka.jp

CITTA' PREFETTURA FONDAZIONE COMPAGNIA

MORIOKA  盛岡市

IWATE 岩手県     

2004

-


_________________   FORMAZIONE   __________________


__________________   GIOCATORI   ____________________

19 P - MATSUYAMA Kenta   14 C - KOMATSU Hayata  
41 P NOZAWA Taishi Brandon   15 C - KAGAMI Toi 
4 D - MUTA Yusuke   CAP       28 C - MASUDA Shunji 
6 D - KAI Kentaro   33 C - YUGE Tsubasa
8 D - WAKIMOTO Kosei   38 C - MINAMI Takuto
17 D - NAKAMURA Taisuke     46 C - NAKAMURA Atsutaka
18 D - MIYAICHI Tsuyoshi     7 A - MORELATTO  (Brasile)
36 D - ONODA Masahito       11 A - ALVES BRENNER  (Brasile)
37 D - FUKAGAWA Daisuke        13 A - SHIKAMA Yuki 
5 C - ISHII Keita   45 A - WADA Masashi

Allenatore: AKITA Yutaka


____________________   RECORD   ____________________

Anno DIV POS EMP JLC AFC    Anno DIV POS EMP JLC AFC    Anno DIV POS EMP JLC AFC
2004 Reg2 1 -   2011 Reg 2 1R - -   2018 JL3 13 1R - -
2005 Reg 1R    2012 Reg 2 1R - -   2019 JL3 18 2R - -
2006 Reg - -   2013 Reg 1 1R - -   2020  JL3 11  nd 
2007 Reg 1 -   2014 JL3 5 1R - -   2021  JL3 3R 
2008 Reg  2R   2015 JL3 11 1R - -   2022  JL2      
2009 Reg  1R    2016 JL3 13 3R - -              
2010 Reg 1 2R     2017 JL3  15  2R                   

___________________   PALMARES   __________________

Nessun Titolo 

 


_____________________   STADIO   _____________________

stadio

 

IWAGIN STADIUM

MORIOKA MINAMI PARK STADIUM  

( Capienza 5.046 ) 

〒020-834 Prefettura di Iwate

Morioka-shi

Nagai 67 - 12

 

  

Foto Wikimedia Commons  

Autore Tankobodg CC BY-SA 4.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0>, 

 



IWAGIN STADIUM AREA MAP - いわぎんスタジアムの地図

Clicca sul riquadro in basso a sinistra per passare da Satellite a Mappa e sul pulsante +/- per lo Zoom

____________________   MAGLIA   ______________________

 MAGLIA

Maglia 1
Maglia 1

Maglia 2
Maglia 2


_____________________   NOME   _______________________

IWATE GRULLA MORIOKA 岩手県 グルージャ 盛岡 - Le parole Iwate e Morioka si riferiscono alla Prefettura e alla città sede della squadra. Il nome Grulla invece si riferisce alla lingua spagnola e significa Gru, simbolo utilizzato in passato dal clan Nambu che governò proprio a Morioka. Le gru sono presenti in tutte le versioni del logo della squadra: più precisamente si tratta di Gru Giapponesi delle Nevi (tsuru) e sono considerate simbolo di fortuna e prosperità (come le cicogne in Italia).


_____________________   LOGO   ______________________

LOGO FINO AL 2020 - Si presentava come un semplice scudetto dallo sfondo rosso, con la parte superiore bianca e il bordo dorato. Al centro 2 gru bianche stilizzate che si fronteggiano contendendosi un pallone sopra al quale era inserita in caratteri gialli la scritta "Morioka". Nella parte inferiore, verso la punta, sempre in caratteri gialli, era indicato l'anno di fondazione "Since 2004". Nella parte bianca campeggiava invece in caratteri più grandi di colore blu la scritta "Grulla".

LOGO DAL 2021 - Il nuovo logo è molto particolare, da molti tifosi non è stato apprezzato perchè troppo ricercato: l'intento dei designers era probabilmente quello di una modernizzazione semplificata ma in realtà l'effetto è contraddittorio. Da più parti lo si è accostato a uno scudo etnico di provenienza africana e solo dopo un'occhiata meno superficiale si riesce a intuire la presenza delle gru. Inoltre non è stata affatto gradita la quasi totale rinuncia al colore rosso. Graficamente lo si potrebbe descrivere come un esagono irregolare con bordo nero, all'interno del quale sono inserite (per non dire compresse in maniera eccessiva) le 2 gru bianche simbolo della squadra, ancora più stilizzate e sempre rivolte l'una di fronte all'altra davanti a uno sfondo ovale nero. Il pallone è sparito, nella parte inferiore c'è un misterioso pentagono bianco (!) con l'anno di fondazione, sinceramente piuttosto anonimo. Tutta la parte identificativa "Iwate Grulla Morioka" è esterna al logo ed è posizionata nella parte superiore. Come già accennato non è un logo che ha ricevuto consensi unanimi, anzi molti supporters del Grulla chiedono un ritorno allo stile cromatico e artistico e del vecchio emblema.


____________________   STORIA   _____________________

La storia del Grulla inizia nel 2000 quando alcuni studenti con la passione per il calcio si organizzano e fondano una squadra chiamata Villanova Morioka ヴィラノーバ盛岡: sono giovani che frequentano la Morioka Commercial High School e la centralissima Morioka Chuo High School. Sin dall'inizio nutrono grandi ambizioni: sognano il professionismo e si prefiggono l'obiettivo di sviluppare la squadra al punto tale da farla diventare la prima realtà calcistica cittadina. Per farlo è necessario scalzare il Morioka Zebra (club che si ispira dichiaratamente alla nostra Juventus), l'unica squadra della zona a godere di un minimo di prestigio. Il progetto incontra subito inevitabili difficoltà di natura economica e per qualche tempo subisce un ridimensionamento. Con i Mondiali e la nascita della JLeague anche nella prefettura di Iwate il calcio inizia a diventare uno sport importante e seguito, al punto da attirare l'attenzione di sponsor e investitori. Sull'onda della sempre più crescente popolarità delle altre realtà regionali come il Vegalta Sendai e il Montedio Yamagata, anche a Morioka inizia a farsi l'argo l'idea di poter avere una squadra professionistica. A dare la spinta decisiva sono alcuni funzionari del governo locale che si adoperano per sostenere, anche economicamente, il progetto e decidono di puntare sul Villanova che in quel momento militava nelle leghe prefetturali minori.

Nel 2003 viene appositamente creata una organizzazione non-profit che riorganizza la squadra e ne cambia il nome in Grulla Morioka. Il Grulla prende vita ufficialmente nel Gennaio 2004 e si pone come obiettivo il raggiungimento del calcio professionistico nell'arco di un quinquennio. A guidare la squadra nel ruolo di player-manager viene chiamato Shinichi Muto, nativo di Sendai ed ex centrocampista di JEF United e Oita Trinita. La carriera di Muto, allora poco più che 30enne, avrebbe potuto proseguire altri 2/3 anni in JLeague, ma si fa coinvolgere e affascinare dal progetto Grulla e accetta: diventa allenatore e capitano di un gruppo di giocatori provenienti in parte dal defunto Villanova Morioka e in parte dalle categorie superiori fino alla J2.

L'inizio è estremamente positivo. Nel 2004 vince la Tohoku Soccer League 2 (TSL2) e viene promossa in prima divisione. Nel 2005 il Grulla vince anche la Tohoku Soccer League 1 (TSL) e si aggiudica il diritto a competere per un posto in JFL (Japan Football League), l'ultimo livello prima del professionismo: purtroppo il sogno si infrange contro il Roasso Kumamoto (allora semplicemente chiamato Rosso) che elimina bruscamente Morioka dal torneo. E' un brutto colpo, si va alla ricerca del responsabile e in molti puntano il dito contro Muto che si indigna e si dimette, andando a formare una nuova squadra tutta sua chiamata Ganju Iwate Football Club che però non avrà grande fortuna. Assorbire la perdita di Muto e di alcuni importanti titolari non si rivela facile. Arrivare al 1°posto in TSL1 non è troppo complicato, ma una volta che il Grulla partecipa al torneo di promozione in JFL le cose si complicano: gli avversari che Morioka deve affrontare sono di caratura nettamente superiore a quelli dell TSL e la squadra, nonostante vari tentativi, non riesce mai a vincerlo.

Nel 2013 gli sforzi del Grulla vengono premiati: la squadra viene invitata a far parte della neonata JLeague3 (J3) e questo nonostante militi ancora nella TSL. La chiamata non è del tutto inattesa anche perchè la solidità economica e lo sviluppo organizzativo del Grulla non avevano nulla da invidiare a molte squadre di categoria superiore, comprese alcune che militavano già da tempo in JFL. Quando i criteri di ammissione vengono pubblicati il Grulla si rivela una delle squadre in grado di soddisfarli in pieno: l'unico punto debole è l'affluenza allo Stadio ma il problema viene prontamente risolto quando i tifosi, rendendosi conto di essere a un passo da un posto in J3, iniziano ad assiepare il Minami Stadium in ogni ordine di posti. Alla fine della stagione 2013 il Grulla Morioka e il Sagamihara SC sono le uniche squadre militanti in leghe prefetturali ad approdare in J3 senza passare per la JFL.

Dopo un buon campionato d'esorio nel 2014, chiuso al 5° posto, negli anni successivi il Grulla vive stagioni piuttosto anonime piazzandosi sempre nella parte inferire della classifica.

Nel 2021 però l'Iwate Grulla Morioka (nuova denominazione adottata nel 2019) arriva 2° dietro al Roasso Kumamoto (ancora lui!) e ottiene una inaspettata promozione in J2, realizzando finalmente il sogno che aveva mosso gli studenti fondatori 20 anni prima.


______________   GIOCATORI CELEBRI   ____________

MUTO Shinichi - 武藤 真一

(Sendai, Miyagi - 02.04.1973)

centrocampista

Nato a Sendai nella prefettura di Miyagi, Muto rivela le sue qualità sin da giovanissimo quando frequenta la Sendai Ikuei High School, scuola superiore della sua città. Nel 1992, al termine degli studi, firma per il JEF United Ichihara (l'odierno JEF United) con il quale esordisce in JLeague nel 1994. Inizia a giocare stabilmente da titolare nel 1997 occupando il ruolo di centrocampista sinistro anche se a volte viene utilizzato in posizione più arretrata come terzino. In campionato i gialloverdi non ottengono grandi risultati ma raggiungono la Finale di Coppa di Lega nel 1998 (purtroppo persa 4-0 contro il fortissimo Jubilo Iwata). Dal 2000 la sua posizione in campo si accentra: Muto diventa centrocampista centrale con compiti di interdizione, un mediano dai piedi buoni che all'occorrenza non disdegna di far ripartire l'azione in prima persona. Gioca titolare in questo ruolo nel JEF United per altri 2 anni, poi nel 2003 il suo minutaggio si riduce drasticamente e si ritrova sempre più spesso relegato in panchina. Nel corso dell'estate, a metà campionato, la voglia di giocare titolare lo spinge ad accettare l'offerta dell'Oita Trinita, altro club di J1. Al momento di firmare il rinnovo però Muto riceve una proposta molto allettante, più in termini di progetto-sfida che in termini economici: guidare da player-manager una nuova squadra appena formata, il Grulla Morioka. A 31 anni Muto potrebbe tranquillamente giocare ai massimi livelli del calcio nipponico per altre 2 o 3 stagioni, anche perchè da Oita ha già ricevuto un'offerta di rinnovo, però la proposta del Grulla è troppo intrigante e decide di accettarla, anche se significa giocare in Tohoku Soccer League 2, ben 5 livelli sotto il suo standard abituale. L'avventura a Morioka dura solo un paio di stagioni, ricche di successi e promozioni, offuscate però dalla brutta eliminazione contro il Roasso Kumamoto (allora chiamato Rosso) nel torneo di qualificazione alla JFL. Per la dirigenza è un brutto colpo, inatteso: Muto viene rapidamente indicato tra i principali responsabili della sconfitta. L'ambiente si guasta e Muto, stanco e un po' deluso per il trattamento ricevuto, si dimette andando a formare una nuova squadra chiamata Ganju Iwate FC con la quale si prefigge di superare i risultati ottenuti alla guida del Grulla. La scelta è piuttosto frettolosa e da molti viene interpretata più come una rappresaglia nei confronti della sua ex squadra che una reale convinzione di crescita calcistica. I risultati non saranno eclatanti: dopo un paio di annate comunque positive in  4° e in 3° divisione TSL, nel 2007 Muto si ritira.

Nella sua carriera in JLeague ha disputato 204 gare (195 con il JEF United e 9 con Oita) e segnato 13 reti (tutte con la maglia gialloverde del JEF United). 


__________________   MASCOTTE   ___________________

KIZURU きずる - Il sito ufficiale del Grulla descrive in maniera particolareggiata la mascotte, che è ovviamente una gru, uccello presente nel logo della squadra. La rappresentazione grafica è simile a quella di un origami (gru di carta) che in Giappone è simbolo di prosperità e fortuna. E' di colore bianco, con il collo e le ali dai profili neri e la parte alta della testa di colore rosso. Sebbene sia di carta, viene presentata come una mascotte dal "cuore indistruttibile" che "ama la danza" e che "vive nei pressi del Castello di Morioka" (Moriokajo 盛岡城). Il suo nome è Kizuru-kunきずるくん, è alto 2 metri, pesa 26 Kg, è ghiotto di zarusoba ざるそば (gli spaghetti freddi giapponesi di grano saraceno) e festeggia il compleanno il giorno 26 Settembre. L'apprezzamento dei difosi è discordante, alcuni la ritengono "indovinata" mentre altri asupicano l'introduzione di una nuova mascotte antropomorfa.