Foto 1
Foto 1

J.LEAGUE - MAGLIE 

 

 KASHIWA

REYSOL

2018

 

 

Tutte le foto di puntogiappone.com 

Autore Mario A.Persegani  - Opera propria 

 

Quando nel Gennaio 2017 i KASHIWA RESYOL presentarono al pubblico la tenuta ufficiale che avrebbero indossato per biennio successivo probabilmente non immaginavano che quella maglia avrebbe caratterizzato due annate dall'esito diametralmente opposto, la migliore e la peggiore in tempi recenti nella storia del club. La prima stagione è stata bellissima, entusiasmante, squadra spettacolare in grado di andare a rete con estrema facilità, gioco divertente, un periodo tra Aprile e Giugno nel quale i gialloneri sembravano imbattibili, 8 vittorie consecutive e conseguente 1°posto in classifica, poi una naturale flessione nel girone di ritorno concluso al 4°posto con annessa (e strameritata) qualificazione alla ACL. La vetrina continentale e l'allestimento di una rosa giovane e con elementi di grande prospettiva, alcuni dei quali arrivati addirittura in Nazionale, lasciavano presagire un futuro più che roseo per il club. Invece il 2018 è stato disastroso, eliminazione precoce in ACL, subito in difficoltà in campionato, Kashiwa è finita nei bassifondi della classifica e non è più stata capace di uscirne subendo una retrocessione clamorosa. La maglia è prodotta dalla YONEX ditta nipponica produttrice di attrezzature sportive per badminton, golf e tennis ma che di recente ha indirizzato la propria sfera di interesse anche verso il calcio. Il tipico logo della Yonex (vedi Foto 2) è sormontato dalla scritta 三協フロンテア che identifica la Sankyo Frontier, ditta attiva nel campo delle

Foto 2
Foto 2
Foto 3
Foto 3

costruzioni modulari e che dal Febbraio 2018 da anche il nome allo stadio dei Reysol. La maglia è ovviamente giallo acceso con bande orizzontali in contrasto leggermente più chiare nella parte frontale (Foto 1): al centro il main sponsor del club, la HITACHI, multinazionale giapponese con interessi in molteplici settori tra cui elettronica, costruzioni ferroviarie e reattori nucleari (con la General Electric Power) che ha anche il merito di aver fondato la squadra. Per la storia del club e le informazioni sui colori e  logo visita  Qui  la pagina dedicata ai Kashiwa Resyol su puntogiappone.com).

Foto 4
Foto 4

Le spalle presentano una linea nera che va dal colletto al bordo della manica, su quella destra il  classico logo della JLeague, su quella sinistra (Foto 4)  troviamo il patch rosso con la scritta in kanji 日立アーバンインベスメント che significa Hitachi Urban Investment, ramo della Hitachi impegnato nel campo immobiliare e nello sviluppo degli spazi urbani. Lungo i fianchi le bande orizzontali più chiare si interrompono dando alla maglia un design dal taglio più deciso. Anche sul retro l'unico colore dominante è il giallo acceso (Foto 5) con il numero e il nome del giocatore in nero: la maglia qui descritta è la numero 7 del capitano Hidekazu OTANI, giocatore completo, agisce da mediano con spiccata propensione all'interdizione e alla costruzione del gioco, cresciuto nelle giovanili del club e aggregato in pianta stabile alla rosa della prima squadra dal 2003. La sua duttilità gli ha permesso di poter occupare, nel corso della carriera in giallonero, tutti i ruoli del centrocampo, inoltre nonostante sia un destro naturale è stato spesso impiegato nel ruolo di terzino sinistro, con ottimi risultati. Tutte le volte che i Reysol sono retrocessi Otani è rimasto in squadra, rinunciando a contratti e palcoscenici in quel momento più remunerativi e prestigiosi, una scelta che lo ha reso immediatamente un vero e proprio idolo per i tifosi di Kashiwa. Con il brasiliano Crisitano è l'uomo-simbolo del club. Subito sopra al numero si trova 

Foto 4
Foto 4
Foto 5
Foto 5

lo sponsor AFLAC colosso assicurativo statunitense immediatamente riconoscibile per la presenza dell'ormai famosa anatra che ne caratterizza il logo e gli spot pubblicitari. Nella parte bassa uno spazio bianco con la tipica Z su sfondo rosso sulla sinistra che contraddistingue la ZEAL HOLDINGS attiva nel settore dell'informatica e delle risorse umane. Ultima ma non meno importante la scritta Kashiwa Reysol for Save the Children (Foto 5) alla quale il club, sempre attento e partecipe quando si tratto di supportare iniziative umanitarie, tiene particolarmente. La maglia è davvero bellissima, il colletto è molto comodo ed è perfetto, non troppo largo e nemmeno troppo stretto, il tessuto è ottimo e piacevole da indossare, attenzione però alla vestibilità che risulta molto aderente per cui, se al momento dell'acquisto non la potete provare, è consigliabile optare per una taglia in più.

_______________________________________________________________________________

 

 Nota: Hai la maglia di una squadra di JLeague o della Nazionale Giapponese? Contattaci  QUI , mandaci le tue fotografie e condividila su puntogiappone.com.