Foto di Matteo Bo per puntogiappone (Opera Propria)

 

Per la quinta volta nella loro storia i YOKOHAMA F.MARINOS sono Campioni del Giappone. E' il quarto titolo conquistato dopo la fusione con i cugini-rivali Yokohama Flugles (1999) alla quale si deve la lettera " F " presente nella denominazione ufficiale. La squadra è tra le fondatrici della JLeague (con il semplice nome di Marinos) ed è una delle più blasonate e seguite in tutto il Giappone ma può vantare un discreto seguito anche all'estero. Dispone di mezzi economici non indifferenti (hanno alle spalle la Nissan), hanno strutture all'avanguardia e uno stadio bellissimo con una capienza che va oltre i 70.000 posti. Il tecnico Kevin Muscat ha capitalizzato al massimo quanto di buono costruito nel 2021 partendo deciso e tenendo un buon ritmo sin dalle primissime partite. Fino al 30 Luglio i tricolore hanno subito solo 3 sconfitte, la prima a Kashiwa al 92' ridotti in 9 uomini, la seconda netta a Hiroshima (2-0 con doppietta di Morishima) e la terza di misura a Fukuoka (1-0), anche qui in inferiorità numerica. Per il resto solo vittorie, ottime prestazioni al punto che in molti pronosticavano i F.Marinos già campioni. In Agosto però Yokohama vive un momento di estrema difficoltà: eliminazione dalla Coppa di Lega per mano dei Sanfrecce ( due sconfitte nette 3-1 a Hiroshima e 1-2 in casa), eliminazione dalla ACL nello scontro diretto con il Vissel Kobe che vince meritatamente 3-2 e sconfitta in campionato a Kawasaki con i Frontale che si aggiudicano l'incontro per 2-1 con un gol di Jesiel al 99' ( ! ) accorciando le distanze in classifica. In Settembre i F.Marinos ritrovano un po' di morale, pareggiano malamente a Tokyo una gara che sembrava già vinta con un secondo tempo decisamente negativo, ma poi tornano in carreggiata con 3 vittorie consecutive che stroncano sul nascere le speranze delle inseguitrici. Solo Kawasaki resta in scia. A 4 turni dalla conclusione i F.Marinos si inceppano di nuovo perdendo 2 gare consecutive in casa, contro Gamba e Jubilo, squadre in piena lotta per non retrocedere, consentendo ai Frontale di rifarsi sotto a 2 soli punti di distanza. Tutto si decide all'ultima giornata con Yokohama in trasferta a Kobe e Kawasaki che disputa il derby a Tokyo. I F.Marinos sono padroni del proprio destino e non si fanno prendere dal panico, stroncano il Vissel 1-3 con gol di Elber, Nishimura e Nakagawa e si cuciono sulla spalla il patch di campioni JLeague 2022 rendendo inutile la vittoria dei Frontale nel Tamagawa Clasico.

 

Per ulteriori approfondimenti e curiosità sui Yokohama F.Marinos, la storia, lo stadio, i giocatori celebri del passato, il tifo, la mascotte, accedi alla pagina di puntogiappone dedicata al club cliccando sotto.

Foto di Matteo Bo per puntogiappone (Opera Propria)

 

Foto di Matteo Bo per puntogiappone (Opera Propria)



PANORAMICA DI SQUADRA E INDIVIDUALE 

Lo schema di gioco, la tattica e i profili dei giocatori a disposizione del tecnico KEVIN MUSCAT, le caratteristiche e le statistiche individuali della squadra che ha vinto con merito la JLeague 2022

L'allenatore australiano Kevin Muscat ha iniziato questo campionato così come aveva terminato quello del 2021, ricalcando il 4231 del suo predecessore Ange Postecoglou ma rivisto in chiave decisamente più offensiva. 

LA DIFESA

Reparto ben organizzato, con elementi che si completano a vicenda e che hanno anche rincalzi più che adeguati pronti ad alzarsi dalla panchina. Significativo a riguardo è il numero di clean sheets ottenuti in stagione, ben 13, al 2° posto nella relativa classifica dietro all'Fc Tokyo che ha chiuso con 14. In porta ha giocato sempre Takaoka con Obi prima riserva. Al centro Tomoki Iwata, mediano che si è adattato alla perfezione al nuovo ruolo ma che quando Muscat lo ha ritenuto necessario è tornato a centrocampo come se nulla fosse, a dimostrazione di una grande duttilità combinata a un rendimento elevatissimo. Al suo fianco la prima scelta è stata Eduardo con Tsunoda prima riserva mentre Hatanaka, titolarissmo nella squadra campione 2019, ha giocato poco, solo 16 presenze concentrate più che altro nella prima parte di stagione. Sulla fascia sinistra Katsuya Nagato, arrivato in Gennaio dagli Antlers e subito titolare indiscusso, mentre sul lato opposto è stato schierato quasi sempre Ryuta Koike, tra i migliori del campionato e per questo inserito nel Best XI 2022: a volte è stato utilizzato al posto di Nagato e sostituito sulla destra da Matsubara.

CENTROCAMPO

Il compito dei due centrali nel 4231 di Muscat è molto delicato, devono supportare un fronte offensivo piuttosto sbilanciato in avanti e al tempo stesso proteggere adeguatamente la retroguardia nella fase difensiva. In questo ruolo così importante per i meccanismi dei F.Marinos  il tecnico australiano ha scelto Takuya Kida e Kota Watanabe che non hanno certamente tradito le attese. In alcune gare particolarmente delicate come contro Sanfrecce Hiroshima o Kashima Antlers è stato spostato a centrocampo Iwata alternando al suo fianco Kida e Watanabe e più raramente Joel Chima Fujita che comunque è stato il primo cambio quando Iwata è tornato in difesa.

ATTACCO

La vera arma in più di Yokohama in questo 2022. Giocatori di alto livello con caratteristiche complementari e con sostituti in grado di poter giocare titolari in qualunque altra squadra del torneo. In più hanno remato tutti nella stessa direzione senza atteggiamenti da superstar. Nel ruolo di prima punta si sono alternati Anderson Lopes e Leo Cearà, entrambi autori di 11 reti: il primo è più fisico e grintoso, a volte sin troppo irruento e fumantino (vedi le 6 giornate di squalifica) mentre il secondo è più tecnico anche se rispetto al connazionale è molto più incostante. Sulla fascia destra Kota Mizunuma, sempre pericoloso sia in zona gol (7 reti) ma anche in rifinitura e nei cross (3°assoluto in J1). A sinistra il brasiliano Elber altro elemento molto insidioso e piuttosto incline al dialogo con i compagni di reparto per cercare d'inserisi in area e concludere (8 gol) oppure fornire assist (5). Il ruolo chiave è quello di trequartista centrale: con Marcos Junior la squadra palleggia meglio ed è più equilibrata a centrocampo mentre con Takuma Nishimura guadagna tantissimo sotto il profilo realizzativo. Il brasiliano agisce in posizione più arretrata rispetto alla punta centrale, una sorta di regista offensivo in grado di supportare anche la mediana. Ha piedi educati ma spesso si concede lunghe pause e manca d'intensita, caratteristica che invece possiede Nishimura, più seconda punta e dotato di una maggiore capacità nella conclusione a rete. Lo scorso anno il titolare è stato Marcos Junior ma in questo 2022 Muscat ha preferito partire con Nishimura, spostando lo sviluppo dell'azione sulle fasce e innalzando il raggio d'azione di Mizunuma e Elber in una sorta di tridente d'attacco nel 4213.. 


TITOLARI


TAKAOKA Yohei  高丘 陽平


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Portiere 16 Marzo 1996 34 - 3060 7,5

Nativo di proprio Yokohama ma cresciuto nelle giovanili dei rivali dello Yokohama Fc, veste la maglia dei F.Marinos dall'Ottobre 2020, acquistato dal Sagan Tosu per 500mila euro. Portiere molto affidabile, non ha saltato 1 solo minuto in questa J1 2022 mantenendo inviolata la proprio porta per 13 volte e subendo solo 35 reti in tutto il campionato. Ha giocato titolare anche in ACL mentre nelle coppe nazionali ha disputato solo 1 gara in casa contro Hiroshima nei Quarti di Coppa di Lega (persa 3-1). Il suo contratto scade a Gennaio 2023 ma la dirigenza ha comunicato di aver proposto al giocatore un prolungamento per un altro anno che Takaoka ha già detto di voler accettare. E' stato inserito nel Best XI della JLeague1.

 


KOIKE Ryuta   小池 龍太


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Terzino Destro 29 Agosto 1995 26 3 2160 7,5

E' un prodotto Dell'Academy JFA (centro federale che raccoglie i migliori giovani talenti del paese) dove ha cambiato il proprio ruolo passando da centrocampista a terzino destro. Nel 2014 è stato acquistato dal Renofa Yamaguchi e dopo 3 stagioni di J2 è passato ai Kashiwa Reysol in J1. Ha costantemente migliorato il proprio rendimento attirando l'attenzione di alcuni scout europei che lo hanno portato a firmare per il Lokeren nell'estate 2019. E' rimasto in Belgio solo 1 stagione tornando in patria nei F.Marinos nel Giugno 2020. E' un giocatore dal buon passo e dalla discreta tecnica grazie alla quale riesce spesso a innescare l'azione offensiva, sia mediante sovrapposizioni sulla fascia che con passaggi filtranti. La sua duttilità gli permette di poter essere utilizzato efficacemente anche a sinistra e in caso di necessità pure a centrocampo anche se con un rendimento meno brillante. Vanta 2 presenze in Nazionale ed è stato inserito nel Best XI della JLeague1. E' il cugino di Shoya Nakajima ex Porto e Fc Tokyo.

 

IWATA TOMOKI   岩田 智輝


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Difensore Centrale 07 Aprile 1997 32 2 2715 8

Nominato MVP della stagione in J1, basterebbe questo per spiegare la sua stagione. E' stato uno dei giocatori fondamentali per la conquista del titolo mostrando sempre una grande costanza di rendimento, sempre elevatissimo, ma anche grande affidabilità e duttilità. Muscat difficilmente vi rinuncia: lo ha schierato prevalentemente come difensore centrale ma ha giocato anche mediano al fianco di Kida o Watanabe. Cresciuto nelle giovanili dell'Oita Trinita, ha esordito in prima squadra nel 2016 a soli 19 anni. E' stato acquistato dai F.Marinos nel 2021 ed ha un contratto con scadenza Gennaio 2025. Ha fatto parte di tutte le Nazionali Under nipponiche ma ha giù esordito anche in Nazionale maggiore con la quale vanta 4 presenze. Le sue prestazioni hanno già attirato gli osservatori di alcuni club europei, in particolare tedeschi e olandesi. E' stato inserito nel Best XI della JLeague1.

 

EDUARDO  エドゥアルド


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Difensore Centrale 27 Aprile 1993 23 1 1919 7

Nativo di San Paolo, è arrivato in Giappone nel 2013 per giocare nel Gainare Tottori in J3. Nel 2014 sale in J2 acquistato dal Tochigi Sc ma vi resta solo 6 mesi perché nel corso del mercato estivo passa ai Kashiwa Reysol, compagine di J1. L'ottimo rendimento gli vale nel 2016 la chiamata degli ambiziosi Kawasaki Frontale con i quali vince il titolo di Campione del Giappone nel 2017 e nel 2018 anche se parte spesso dalla panchina. Nel 2019 viene ceduto al neopromosso Matsumoto Yamaga dove però vive una pessima stagione culminata con l'immediata retrocessione in J2. Nel 2020 passa al Sagan Tosu dove ha modo di ritrovare l'antico smalto con prestazioni sempre convincenti attirando l'attenzione dei F.Marinos che lo ingaggiano nel Gennaio di quest'anno. In maglia tricolore vince il suo primo campionato da titolare, il 3° in assoluto dopo i due con Kawasaki. Eduardo è un centrale mancino con un ottimo senso della posizione, agile, discretamente tecnico e piuttosto efficace in marcatura anche se non dominante nel gioco aereo. Vanta 1 presenza nella Nazionale brasiliana U23. Il suo contratto scadeva nel Gennaio 2024 ma è stato prolungato di un anno con scadenza portata al 2025.

 

NAGATO KATSUYA  永戸 勝也 


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Terzino Sinistro 15 Gennaio 1995 26 - 2147 7

Nativo di Chiba, mancino puro, inizialmente gioca come attaccante ma viene quasi subito spostato in difesa come terzino sinistro, ruolo con il quale si rivela poco più che 18enne nella Hosei University. Nel 2017 viene acquistato dal Vegalta Sendai, allora in J1 e vi resta fino al 2020 quando passa ai Kashima Antlers dove gioca subito titolare. Nel 2022 firma con i F.Marinos, il tecnico Muscat gli affida la fascia sinistra senza troppi indugi e viene ripagato con una stagione altamente positiva nella quale si rivela tra i migliori. Nagato è un giocatore che sa dare equilibrio e che partecipa attivamente alla fase offensiva creando occasioni da rete per i compagni con precisi passaggi filtranti e sovrapposizioni continue. Forse deve migliorare in fase difensiva ma l'impressione è che Yokohama abbia sistemato il ruolo per parecchio tempo: infatti la dirigenza tricolore ha già esteso il suo contratto fino al Gennaio 2024.

 


WATANABE KOTA  渡辺 皓太


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Centrocampista 18 Ottobre  1998 24 - 1501 6,5

Nato a Kawasaki, è cresciuto nel fertile vivaio dei Tokyo Verdy, uno dei migliori di tutto il paese. Viene promosso in prima squadra nel 2017 rivelandosi subito come uno dei prospetti più interessanti di tutta la J2 e infatti nel 2019 viene acquistato dai F.Marinos, allora Campioni del Giappone in carica. Il suo inserimento è graduale, con Postecoglou parte dalla panchina ma il suo minutaggio aumenta sempre in modo costante e quando arriva Muscat diventa in breve tempo un titolare in mediana, ideale completamento di Kida o di Iwata. Ha indossato la maglia di tutte le Nazionali giovanili nipponiche ed è stato selezionato anche per quella maggiore dove però non ha ancora trovato l'opportunità di esordire: al momento della convocazione militava ancora nei Verdy, unico giocatore di J2 chiamato dal CT Moriyasu. Watanabe è un centrocampista piuttosto completo, in grado di giostrare efficacemente sia come mediano puro che come  trequartista rifinitore anche se non ha un grandissimo feeling con il gol. Il suo contratto scade nel Gennaio 2023 e non è ancora stato rinnovato (fonte sito ufficiale F.Marinos).

 

KIDA TAKUYA  喜田  拓也


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Centrocampista 23 Agosto 1994 23 - 1773 7

Uomo F.Marinos per eccellenza, prodotto dell'Academy tricolore e regolarmente convocato nelle rappresentative giovanili Nazionali. Ha esordito in prima squadra nel 2014, ma ha iniziato a ritagliarsi spazio come titolare solo nella stagione successiva diventando negli anni un elemento imprescindibile del centrocampo. Il titolo del 2019 ne ha sancito la maturazione definitiva e lo ha anche portato a indossare per la prima volta la fascia di capitano. E' un centrocampista dal baricentro basso, molto dinamico, con buone doti di palleggio e di copertura e con un'ottima predisposizione al recupero della palla e al pressing, può andare invece in difficoltà contro avversari più alti e forti fisicamente anche se meno rapidi (alla Diego Pituca per esempio), pecca nel gioco aereo e non ha un gran feeling con il gol, caratteristica che gli ha impedito sinora di esordire in Nazionale dove il CT Moriyasu continua a preferirgli elementi in grado di assicuragli un maggiore contributo in zona gol. Anche per lui, secondo il sito ufficiale della squadra, non è ancora arrivato il rinnovo del contratto ma la sua permanenza in maglia tricolore per la 11° stagione consecutiva non sembra in discussione.

 


MIZUNUMA KOTA  水沼 宏太


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Ala Destra 22 Febbraio 1990 31 7 1703 7,5

Altro giocatore nato a Yokohama e cresciuto nelle giovanili dei F.Marinos. A 22 anni viene prestato prima al Tochigi  e poi al Sagan Tosu che nel 2013 trasforma il prestito in acquisto definitivo: i tricolore perdono un giocatore di grande prospettiva ma la presenza in rosa di Nakagawa, al tempo decisamente più promettente, giustifica la scelta e così Mizunuma si trasferisce nel Kyushu, dove disputa 3 stagioni molto positive al punto da attirare l'attenzione dell'Fc Tokyo. Nella capitale però le cose non vanno per il verso giusto e dopo 1 sola stagione in maglia rossoblù viene ceduto prima in prestito e poi definitivamente al Cerezo. Con i sakura Mizunuma recupera fiducia e diventa elemento imprescindibile sulla destra. Nel 2020 lascia Osaka per tornare a indossare la maglia tricolore dopo ben 7 stagioni, fortemente voluto dal tecnico Postecoglou. Anche il suo successore Muscat gli da subito fiducia alternandolo a Nakagawa, che viene definitivamente scalzato durante questo campionato: Mizunuma gioca titolare segnando 7 reti, eccellendo in assist (7), tiri in porta e pericolosità nei cross al punto da venire inserito nel Best XI della JLeague1. E' un destro naturale, ha un'ottima facilità di corsa e un buon tiro, inoltre sa rendersi pericoloso sui calci da fermo. Ha militato in tutte le Nazionali Under e vanta 2 presenze anche in Nazionale maggiore, entrambe nell'ultimo mese di Luglio contro Hong Kong e Sud Corea.

 

NISHIMURA TAKUMA  西村 拓真


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Seconda Punta 22 Ottobre 1996 27 10 1748 8

Nato a Nagoya, si rivela giovanissimo nel Vegalta Sendai al punto da interessare subito gli osservatori di alcuni club europei tra i quali il CSKA Mosca che rompe gli indugi e lo porta in Russia nel 2018, offrendogli un contratto di ben 4 anni. Dopo un primo prestito alla Portimonense, nel 2020 Nishimura chiede e ottiene un ulteriore prestito "di ritorno" a Sendai che la stagione successiva trasforma il prestito in acquisto definitivo. Purtroppo il Vegalta viene retrocesso in J2 ma Nishimura si dimostra tra i più positivi e i F.Marinos non esitano a ingaggiarlo dai gialloblù per 700mila euro: una fiducia che Nishimura ripaga alla grande strappando il posto da titolare a Marcos Junior e portando Yokohama al titolo con un contributo di 10 gol (3 di testa) e 2 assist. Vanta 3 presenze e 2 reti in Nazionale.

 

ELBER   エウベル


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Ala Sinistra 27 Maggio 1992 29 8 1769 7,5

Cresciuto nel Cruzeiro, sbarca in Giappone nel 2021, ingaggiato dai F.Marinos con contratto triennale. Si inserisce benissimo giocando prevalentemente a destra, visto che sul versante opposto i tricolore possono contare su Daizen Maeda, titolare indiscusso a sinistra. Nel 2022, con Maeda ceduto in Scozia al Celtic Glasgow, il tecnico Kevin Muscat riporta subito il brasiliano all'ala sinistra, suo ruolo naturale, e viene ripagato con un campionato strepitoso nobilitato da 8 reti, 5 assist ma soprattutto da una pericolosità continua in fase offensiva: Elber è tra i giocatori che hanno creato più occasioni da gol in J1 ma ha trovato spesso anche il modo di andare a rete personalmente, soprattutto con azioni a rientrare (è un destro), oppure sfruttando la sua velocità per saltare l'uomo e mettere la palla in mezzo per la conclusione dei compagni di squadra. E' stato inserito nel Best XI della JLeague1.

 


ANDERSON LOPES アンデルソンロペス


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Punta Centrale 15 Settembre 1993 28 11 1732 7,5

Brasiliano di Recife, sbarca per la prima volta in Giappone nel Luglio 2016 per un prestito semestrale ai Sanfrecce Hiroshima dove però non impressiona particolarmente nonostante 2 reti in 37' segnate partendo dalla panchina nel 4-1 contro Fukuoka. Torna in patria alla Tombense che però lo gira subito all'FC Seoul, sempre in prestito. In Corea Anderson Lopes trova continuità disputando un ottimo torneo e attirando l'attenzione del Consadole Sapporo di Petrovic che lo vuole a tutti costi nel suo attacco. In Hokkaido segna 39 gol in 75 partite facendosi notare dai facoltosi osservatori della Chinese Super League che lo strappano ai rossoneri nel Luglio 2021. Il ridimensionamento del calcio cinese lo spinge a tornare nel paese del Sol Levante attirato dalle sirene dei F.Marinos, con Muscat che lo inserisce subito al centro dell'attacco. Centravanti statuario, dal gran fisico, molto combattivo, forte di testa, è il classico bomber d'area di rigore che non si fa pregare nel concludere a rete. Ha contribuito in maniera significativa alla conquista del titolo segnando 11 reti con 4 assist: unico neo le 6 giornate di squalifica rimediate per un'espulsione diretta nella gara persa 1-0 a Fukuoka il 25 Maggio contro l'Avispa. 

 


RISERVE 


OBI POWELL OBINNA オビパウエルオビンナ


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Portiere 18 Dicembre 1997 - - - -

Portiere dal gran fisico è stato utilizzato solo nelle coppe nazionali senza mai giocare 1 solo minuto in campionato. E' cresciuto nell'Academy della JFA (centro federale dove convergono i migliori giovani del paese) ed è stato acquistato dai F.Marinos nell'Agosto 2019 proveniente dall'RKU (Kanto Soccer League). Nel 2020 è stato prestato al Tochigi Sc in J2 dove ha subito dimostrato il proprio valore tornando a Yokohama a Gennaio di quest'anno per fare da secondo a Takaoka. E' un portiere con ampi margini di miglioramento ed è stato convocato in tutte le rappresentative Under della Nazionale Giapponese.

 

MATSUBARA KEN  松原  健


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Terzino Destro 16 Febbraio 1993 21 1 1562 6

E' cresciuto nelle giovanili dell'Oita Trinita, ha esordito in prima squadra nel 2011 passando all'Albirex Niigata nel 2014 ed è stato acquistato dai F.Marinos nel 2017. Nel 2019 si laurea Campione del Giappone proprio con i tricolore giocando titolare. La posizione di terzino destro è sempre stata un problema per Postecoglou che nel corso della sua gestione tra infortuni, cambi di ruolo e ripensamenti ha scelto quasi sempre di affidarsi a Matsubara. Quest'anno è partito spesso dalla panchina complice l'esplosione di Nagato a sinistra che ha forzato lo spostamento di Ryota Koike proprio nel ruolo di Matsubara. Va detto che quando Muscat ha utilizzato Koike sulla fascia mancina poi ha inserito Matsubara a destra, soprattutto nella fase centrale del campionato. Soffe molto gli inserimenti e le accelerazioni di avversari tecnici e veloci ma è dotato di un buon cross, sicuramente interpreta meglio la fase offensiva rispetto a quella difensiva anche se ogni tanto si incaponisce nel cercare di superare l'avversario invece che crossare di prima, rallentando i tempi di gioco. Ha indossato la maglia della Nazionale in una sola occasione, il 30 Marzo 2021 in Mongolia in un match valevole per le Qualificazioni Mondiali.

 

HATANAKA Shinnosuke 畠中 槙之輔


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Difensore Centrale 23 Agosto 1995 16 - 943 5,5

E' arrivato a Yokohama nell'estate 2018 proveniente dai Tokyo Verdy, nei quali è cresciuto. Ha vinto da titolare la JLeague 2019 con i F.Marinos giocando tutti i minuti del campionato senza mai essere sostituito e questo la dice lunga su quanto Postecoglou lo ritenesse importante nella difesa tricolore. Con Muscat però il suo minutaggio è calato drasticamente, prima a causa di una noiosa tendinite che lo ha costretto in infermeria negli ultimi 3 mesi del 2021 e poi per una certa incostanza di rendimento che quest'anno gli ha fatto perdere il posto da titolare: solo in estate ha trovato modo di disputare qualche gara al centro della difesa al fianco di Eduardo con Iwata spostato a centrocampo. E' un giocatore ordinato e corretto, con un buon senso della posizione che gli permette di evitare interventi scomposti o in ritardo, riuscendo a non farsi cogliere impreparato dagli avversari. Vanta 10 presenze in Nazionale.

 

 

TSUNODA RYOTARO 角田 涼太朗


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Difensore Centrale 27 Giugno 1999 18 - 1164 6

Nato a Saitama, è cresciuto nelle giovanili degli Urawa Reds senza mai però essere aggregato alla prima squadra. E' arrivato ai F.Marinos nel 2020 proveniente dalla Tsukuba University, prima in prestito e poi a titolo definitivo. Non ha mai avuto un grandissimo minutaggio, trovando spazio più che altro nelle coppe nazionali. Quest'anno però Muscat lo ha impiegato con maggiore frequenza sia in JLeague che in ACL dove è stato utilizzato anche nella pozione di terzino sinistro collezionando 5 presenze su 7 gare, saltando però la gara decisiva agli Ottavi persa contro il Vissel Kobe per 3-2. E' un giocatore sul quale la dirigenza tricolore punta molto, infatti ha un contratto valido fino al Gennaio 2025.

 

FUJITA JOEL CHIMA 藤田譲瑠チマ


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Centrocampista 16 Febbraio 2002 29 1 1515 6

Nato a Tokyo da padre nigeriano e madre giapponese, è un prodotto del floridissimo vivaio dei Tokyo Verdy con i quali ha esordito in J2 nel 2019 a soli 17 anni. Nel 2021 è passato ai Tokushima Vortis in J1 e dal Gennaio di quest'anno è entrato a far parte della rosa tricolore. Muscat lo ha impiegato spesso in mezzo al campo ma quasi sempre portandolo in panchina e inserendolo a partita in corso. Ha fatto parte di tutte le rappresentative Nazionali giovanili nipponiche e vanta già 2 presenze in Nazionale maggiore nella Coppa d'Asia Orientale disputata lo scorso Luglio: Fujita è stato schierato titolare sia contro Hong Kong che contro la Corea del Sud fornendo un assist in entrambe le gare.

 

NAKAGAWA TERUHITO 仲川 輝人


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Ala destra 27 Luglio 1992 31 7 1472 6,5

E' stato Campione del Giappone 2019 e MVP del torneo, elemento fondamentale nel 4231 di Postecoglou. Che fosse forte Yokohama lo aveva intuito già dal 2015 prelevandolo dalla Shenshu University e facendolo esordire nel finale di stagione, ma l'impatto con il massimo livello calcistico nipponico è stato troppo brusco e Nakagawa si è un po' spento: i prestiti a Machida Zelvia e Avispa Fukuoka hanno però restituito ai tricolore un giocatore diverso, più consapevole dei propri mezzi anche se ancora privo della necessaria continuità. Con l'arrivo di Ange Postecoglou nel 2018 è diventato titolare fisso, iniziando un miglioramento costante che lo ha portato alla definitiva maturazione e alla convocazione in Nazionale: gioca come ala destra, ha una forte vocazione offensiva, salta l'uomo (specie con il dribbling all'interno) e vede la porta, combinando ottimamente senso del gol e propensione alla rifinitura come dimostrano i 7 gol e 9 assist in 31 partite disputate. Negli ultimi anni è migliorato anche nella conclusione a rete dalla distanza diventando più preciso e selezionando con cura le opportunità per andare al tiro mentre prima risultava troppo precipitoso, vanificando spesso azioni e lavoro dei compagni. Tallone d'Achille da sempre il gioco aereo e in parte anche la fase difensiva. Quest'anno ha vinto il suo secondo titolo con i F.Marinos dividendo il minutaggio e la posizione in campo con Kota Mizunuma: è stata la sua ultima stagione in maglia tricolore, da Gennaio Nakagawa sarà un giocatore dell'Fc Tokyo, squadra con la quale ha firmato un contratto biennale.

 

MARCOS JUNIOR  マルコス ジュニオール


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Trequartista 19 Gennaio 1993 23 - 1022 6,5

Il suo arrivo dalla Fluminense nel 2019 ha dato alla squadra di Postecoglou quello che mancava per compiere il salto di qualità e infatti con lui nel motore i F.Marinos hanno subito vinto il titolo. E' un trequartista completo e versatile, in grado di giocare sia a centrocampo che a ridosso delle punte, il suo ruolo naturale è quello di seconda punta con licenza di svariare su tutto il fronte offensivo. Piuttosto rapido, veloce nel breve, gran tocco di palla, buonissimo tiro, efficace di testa nonostante l'altezza, quest'anno è stato importante soprattutto come raccordo tra mediana e attacco valorizzando gli inserimenti di Mizunuma e Elber e cercando d'innescare la prima punta. Il suo contratto con i Yokohama F.Marinos scade a Gennaio ma a quanto sembra sarà rinnovato per almeno un'altra stagione.

 

LEO CEARA'  レオ セアラ


Ruolo  Data di Nascita Presenze Reti Minuti giocati  Voto 
Attaccante 3 Febbraio 1995 31 11 1301 7,5

Ha diviso alla pari il ruolo di centravanti con il connazionale Anderson Lopes rispetto al quale è meno dominante a livello fisco ma più tecnico e rapido negli spazi brevi, caratteristiche che gli permettono di agire efficacemente anche da seconda punta. Nativo di Fortaleza, è arrivato una prima volta in Giappone nel 2016, acquistato dall'Fc Ryukyu che all'epoca militava in J3: 2 gol e 5 assist in 23 presenze, nulla di particolarmente significativo al punto che a fine stagione Leo Cearà torna in Brasile senza troppi rimpianti. Lo scorso anno però i F.Marinos ci riprovano e lo prelevano dal Vitoria: l'inizio non è incoraggiante ma dopo un semestre di ambientamento il brasiliano ritrova la forma, con Muscat inizia a giocare e a segnare con buona continuità. Quest'anno si è ripetuto segnando 11 reti (con 3 assist) in 31 presenze e conquistando il titolo di Campione del Giappone. Ha il contratto in scadenza a Gennaio.

 


ALLENATORE 


MUSCAT Kevin   ケビン マスカット

Nasce il 7 Agosto 1973 a Crawley, Inghilterra (noto per il gruppo pop/rock The Cure) da genitori di origine Maltese ma inizia a giocare a calcio in Australia. Nel 1996 torna in Inghilterra firmando per il Crystal Palace, club con il quale ottiene la promozione in Premier League. Nel 1997 viene ceduto ai Wolves dove resta per 5 stagioni prima di trasferirsi in Scozia ai Rangers Glasgow. Nel 2003 passa al Milwall dove raggiunge l'apice della carriera conquistando la Finale di FA Cup 2004, la prima nella storia del club, purtroppo persa 3-0 contro il Manchester United. Muscat non giocherà quella partita perché vittima di un grave infortunio al ginocchio nella semifinale contro il Sunderland. Nel 2005 torna in Australia nelle file del Melbourne Victory dove gioca da capitano fino al 2011 quando si ritira in seguito alle pesanti polemiche che lo investono dopo un intervento falloso commesso ai danni di un avversario nel derby contro il City che gli costa ben 8 giornate di squalifica, confermandone la reputazione di giocatore duro ed estremamente falloso: in carriera ha subito ben 12 espulsioni dirette e 123 cartellini gialli. Ha indossato per 52 volte la maglia della Nazionale Australiana segnando 10 reti. Negli ultimi due anni da calciatore ha fatto da assistente "in campo" al tecnico Merrick e dopo aver appeso le scarpe al chiodo ha intrapreso la carriera di allenatore nel Melbourne Victory come vice di Ange Postecoglou. Alla fine del 2013 con la partenza di Postecoglou, nel frattempo chiamato sulla panchina della Nazionale Australiana, diventa capo allenatore, ruolo che ricopre fino al 2019. Nel 2017 lo stesso Postecoglou lo vuole come assistente in Nazionale. Nel 2020 firma col Saint Truiden, massima divisione belga, ma l'esperienza non si rivela positiva e dopo pochi mesi viene esonerato. Nell'estate 2021 accetta la panchina dei F.Marinos ai quali è stato proposto proprio da Postecoglou (ancora lui) che con i tricolore aveva vinto il titolo 2019 e che è in procinto di trasferirsi al Celtic Glasgow. Negli ultimi mesi del campionato 2021 Muscat porta avanti il lavoro del suo predecessore chiudendo il torneo al 2° posto. Quest'anno ha impostato la squadra con il 4213 forte di una rosa particolarmente adatta a questo tipo di schema e vince il campionato con 2 punti di vantaggio sui Kawasaki Frontale campioni uscenti. Il suo contratto scade a Gennaio 2023 ma la dirigenza di Yokohama gli ha subito proposto una estensione fino al 2024 che Muscat ha già accettato.

Foto Wikimedia Commons di Anita Milas, CC BY 1.0 <https://creativecommons.org/licenses/by/1.0>


A cura di Mario A. Persegani, Dicembre 2022