J.LEAGUE1 2018 

 
CAMPIONE DEL GIAPPONE

VEDI QUI LA PRESENTAZIONE DELLA SQUADRA


 

VEDI QUI L'ANALISI DELLA STAGIONE JL1 SQUADRA PER SQUADRA

 


COMMENTO STAGIONE 

Il campionato 2018 parte il 23 Febbraio confermando la formula del torneo precedente con una sola differenza: in questa stagione sono previste solo 2 retrocessioni dirette mentre la 16° classificata si giocherà la permanenza in J1 con la vincente playoffs di J2. Sin dalle primissime giornate a mettersi in luce sono i Sanfrecce Hiroshima, reduci da una stagione altamente negativa e per questo motivo in cerca di riscatto: la squadra viola ha cambiato la guida tecnica affidandosi a Jofuku, fermo da oltre un anno dopo l'esonero dell'Fc Tokyo (Luglio 2016), ha riportato in rosa il talento Kawabe, reduce da un ottimo campionato con Iwata, e soprattutto ha recuperato Sasaki sulla sinistra, martoriato da un bruttissimo infortunio al crociato che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per quasi 2 anni. L'inizio è imperioso al punto che dopo 9 giornate Hiroshima ha già fatto il vuoto: 25 punti, 1 solo pareggio (0-0 in casa con Iwata alla 4° il 18 Marzo) e 9 punti di vantaggio sulla seconda. La prima sconfitta matura a Tokyo alla 10°Giornata (25 Aprile), un 3-1 che si rivela però salutare per i Sanfrecce: la squadra non si scompone anzi, interpreta il passo falso come stimolo e riprende subito con il consueto ritmo espugnando Nagasaki 0-2. In questa fase l'unica formazione che prova a mantenersi nella scia di Hiroshima è l' Fc Tokyo che si assesta al 2°posto, anche se con notevole distacco, mentre la sorpresa è indubbiamente il Consadole, protagonista di una fase iniziale entusiasmante che galvanizza tutti i tifosi di Hokkaido pronti a gremire il Sapporo Dome in ogni ordine di posti.

A Giugno il campionato si ferma per consentire alla Nazionale di partecipare ai Mondiali di Russia, un'esperienza molto positiva, probabilmente la migliore dei Samurai Blue in Coppa del Mondo, sia sotto il profilo dei risultati che sotto il profilo tecnico-tattico. Il Giappone esce  agli ottavi contro il Belgio pagando a caro prezzo l'ultimo pallone di una gara persa proprio mentre stava dando tutto per vincerla: l'inesperienza e l'assoluta mancanza di malizia sono state decisive. Sarà necessario farne tesoro per provare a far meglio visto che finalmente il Giappone ha sdoganato il proprio ruolo di cenerentola arrivandola a giocarsela alla pari con le principali realtà europee e sudamericane.

La JLeague riprende il 18 Luglio con Hiroshima che si riconferma in testa e Tokyo ad inseguire a 9 lunghezze mentre in coda sembra sempre più nei guai il Gamba Osaka, incapace di risollevarsi nonostante blasone ed organico di livello. Anche il Sagan Tosu di Ficcadenti, squadra solitamente ben piazzata in posizioni di tutta sicurezza, naviga in cattive acque occupando il penultimo posto, invischiata nella lotta per non retrocedere. Per cercare di risolvere i problemi di sterilità offensiva Ficcadenti approfitta del mercato estivo e ingaggia la superstar Fernando Torres, inoltre ottiene dai Kashima Antlers il prestito di Mu Kanazaki, elemento di notevole talento e spessore.

La corsa dei Sanfrecce subisce un brusco stop il 19 Agosto (23 Giornata) quando i Kawasaki Frontale, secondi in classifica, espugnano l'Edion Stadium riducendo a 5 punti lo svantaggio dai viola: decisiva una doppietta di Kobayashi che risponde alla rete iniziale di Patric chiudendo la gara sul 1-2. La sconfitta mette pressione a Hiroshima e galvanizza i campioni in carica che iniziano a crederci davvero. Nonostante manchino ben 11 giornate alla conclusione la J1 2018 si decide qui perché i Sanfrecce reggono per 2 partite ma poi dalla 25°Giornata perdono completamente la testa e mandano a rotoli tutta la stagione: 2 punti e ben 7 sconfitte nelle ultime 9 gare e brutta eliminazione dalla Coppa dell'Imperatore, un tracollo inatteso e sorprendente che li vede raggiunti (alla 28° il 29 Settembre) e superati (alla 29°, il 6 Ottobre) da Kawasaki che si invola imperiosa verso il titolo. Anche Tokyo ha ceduto di schianto lasciando via libera a Sapporo e Kashima. La certezza matematica del titolo per i KAWASAKI FRONTALE arriva a 2 giornate dalla conclusione e questo nonostante la rocambolesca sconfitta sul campo del Cerezo (pareggio di Ienaga su rigore al 90' ma gol di Yamamura subito dopo), un passo falso che si rivela però indolore visto che Hiroshima infila l'ennesima sconfitta con Sendai e regala la JLeague agli avversari. Il vantaggio dei Sanfrecce sulle avversarie è stato tale che nonostante il finale disastroso sono comunque riusciti a chiudere il torneo al 2°posto e questo aumenta il rammarico in casa viola perchè il titolo è stato veramente a un passo. Al terzo posto i Kashima Antlers mentre il Consadole Sapporo, rivelazione della stagione, chiude 4°.

Retrocedono in J2 la neopromossa V.Varen Nagasaki, buona figura ma ancora troppo acerba per la massima serie, e i Kashiwa Reysol e qui invece l'esito è davvero clamoroso perchè i gialloneri erano partiti addirittura con ambizioni da ACL. Kashiwa si è presentata al via con una squadra giovane ma ben rodata, dotata di ottimo talento e di uno straniero, il brasiliano Cristiano, tra i migliori della lega, senza contare gli acquisti invernali di Esaka e Segawa, talenti dell'Omiya Ardija: purtroppo le decisioni prese dal club in ambito tecnico, passaggio di  Shimotaira ai quadri dirigenziali e nomina di Kato come allenatore, hanno inciso negativamente sfaldando la squadra che nel momento decisivo è mancata in compattezza e in determinazione. Si salva allo spareggio playout il Jubilo Iwata che al termine di una stagione caratterizzata da infortuni e malasorte ritrova la vittoria in casa nello scontro decisivo contro i Tokyo Verdy (vincitori playoffs J2) assicurandosi la meritata permanenza in J1.

 

J.LEAGUE 1  -  CLASSIFICA FINALE 2018

 CLICCA SUL NOME PER ACCEDERE ALLA PAGINA DEDICATA ALLA SINGOLA SQUADRA CON TUTTE LE INFORMAZIONI

Pos Squadre Pts   G   V N P   GF GS DIFF  
01  KAWASAKI FRONTALE  69   34   21 6 7   57 27 +30 ACL
02  SANFRECCE HIROSHIMA  57   34   17 6 11   47 35 +12 ACL
03  KASHIMA ANTLERS 56   34   16 8 10   50 39 +11 ACL
04  H.CONSADOLE SAPPORO 55   34   15 10 9   48 48 0  
05  URAWA REDS 51   34   14 9 11   51 39 +12  
06  FC TOKYO 50   34   14 8 12   39 34 +5  
07  CEREZO OSAKA  50   34   13 11 10   39 38 +1  
08  SHIMIZU S.PULSE 49   34   14 7 13   56 48 +8  
09  GAMBA OSAKA 48   34   14 6 14   41 46 -5  
10  VISSEL KOBE 45   34   12 9 13   45 52 -7  
11  VEGALTA SENDAI  45   34   13 6 15   44 54 -10  
12  YOKOHAMA F.MARINOS 41   33   12 5 17   56 56 0  
13  SHONAN BELLMARE 41   34   10 11 13   38 43 -5  
14  SAGAN TOSU  41   34   10 11 13   29 34 -5  
15  NAGOYA GRAMPUS 41   34   12 5 17   52 59 -7  
16  JUBILO IWATA 41   34   10 11 13   35 48 -13 OUT
17  KASHIWA REYSOL 
39   34   12 3 19   47 54 -7 RET
18  V.VAREN NAGASAKI 30   34   8 6 20   39 59 -20 RET
                               squadra Campione del Giappone e qualificata in ACL
      squadre qualificate alla Asian Champions League
      squadra costretta ai Playout Retrocessione in J2
           

squadre retrocesse direttamente in J2 


J.LEAGUE 1  -  TOP SCORERS 2018

1           JO (Brasile)  Nagoya Grampus                24 reti
2           PATRIC (Brasile)  Sanfrecce Hiroshima 20 reti
3           Ui-Jo HWANG (Sud Corea)  Cerezo Osaka 16 reti
4           Shinzo KOROKI Urawa Reds 15 reti
5           Yu KOBAYASHI 
Kawasaki Frontale 15 reti
6           DIEGO OLIVEIRA (Brasile) Fc Tokyo 13 reti
7           HUGO VIEIRA (Portogallo) Yokohama F.Marinos 13 reti
8           Koya KITAGAWA  Shimizu S.Pulse 13 reti
9           Ken TOKURA  H.Consadole Sapporo 12 reti
10           DOUGLAS (Brasile) Shimizu S.Pulse 11 reti

 JLEAGUE1  -  BEST 11


 
 TABELLA RISULTATI 

 Nella colonna a sinistra le gare giocate in casa, nelle colonne verticali quelle giocate in trasferta.

JL1 BEL CER CON FCT GAM HIR JUB KAS KAW NGR REY SSP TOS URA VEG VVA VIS YFM
BEL -- 1-1 2-2 0-0 1-0 0-2 1-0 2-1 0-0 0-0 1-2 0-0 1-1 2-1 1-3 2-1 0-2 0-1
CER 2-1 -- 3-3 1-0 0-1 0-1 1-1 0-2 2-1 0-1 0-3 3-1 2-1 1-1 2-1 3-1 1-1 1-1
CON 2-1 1-1 -- 3-2 2-0 2-2 0-0 0-2 1-2 3-0 1-2 1-3 2-1 1-2  1-0 2-1 3-1 2-1
FCT 1-0 0-1 0-0  -- 3-2 3-1 0-0 2-1  0-2 3-2 0-1 0-2 0-0 1-1 0-1 0-1  1-0 5-2
GAM 1-0 1-0 1-1 2-1 -- 1-0 2-0 1-1 2-0 2-3 2-2 1-2 3-0 0-0 1-0 2-1 0-1 2-1
HIR 2-2 0-2 1-0 1-1 4-0 -- 0-0 3-1 1-2 1-2 0-3 2-0 1-0 1-4 0-1 2-0 2-0 3-1
JUB 1-0 1-1 0-2 2-0 1-1 3-2 -- 3-3 0-3 1-6 2-0 0-0 1-0 2-1  3-2 1-2 0-2 1-2
KAS 2-1 1-0 0-0 1-2 1-0 0-1 1-1 -- 0-0 2-0 6-2 1-0 0-0 1-0 1-2 2-1 1-1 1-0
KAW 1-1 1-2 7-0 0-2  2-0 0-1 2-1 4-1 -- 3-1 3-0 3-0 0-0 0-2 1-0 1-0 5-3 2-0
NGR 2-2 0-0 1-2 1-2 3-2 0-0 1-0 4-2 0-1 -- 2-3 1-3 3-0 4-1 2-3 3-4 1-2 1-1
REY 1-2 1-1 1-2 0-1 4-2 0-1 1-2 2-3 1-2 0-1 -- 2-3 1-1 1-0 0-2 5-1 2-1 2-0
SSP 4-2 3-0 1-2 0-1 1-2 2-0 5-1 0-0 1-2 2-0 2-1 -- 1-0 3-3 1-1 0-1 3-3 0-1
TOS 0-1 1-0 1-2 0-0 3-0 1-0 0-0 0-1 0-2 3-2 1-2 3-1 -- 1-0 0-1 1-0 1-1 2-1
URA 0-1 1-2 0-0 3-2 1-3 1-2 4-0 3-1 2-0 3-1 3-2 2-1 0-0 -- 1-0 0-0 4-0 0-1
VEG 4-1 2-2 2-2 1-0 2-1 1-3 0-3  0-3 0-0 1-2 1-0 2-1 2-3 1-1 -- 1-0 1-1 2-8
VVA 1-2 0-2 2-3 2-5 3-0 0-2 0-0 1-2 1-2 3-0 1-0 4-4 2-2 1-1 1-0 -- 0-1  0-1
VIS 0-3 2-0 4-0 0-0 1-2 1-1 2-1 0-5 1-2 3-0 1-0 2-4 0-0 2-3 3-2 1-1 -- 0-2
YFM 4-4 1-2 2-1  0-1 1-1 1-4 1-3 3-0 1-1 1-2 3-1 1-2 1-2 1-2 5-2 5-2 1-2 --

                                                LEGENDA ABBREVIAZIONI SQUADRE JLEAGUE1 2018

  BEL - SHONAN BELLMARE NGR - NAGOYA GRAMPUS
                  CER - CEREZO OSAKA REY - KASHIWA REYSOL
  CON - CONSADOLE SAPPORO SSP - SHIMIZU S.PULSE
  FCT - FC TOKYO TOS - SAGAN TOSU
  GAM - GAMBA OSAKA URA - URAWA REDS
  HIR - SANFRECCE HIROSHIMA VEG - VEGALTA SENDAI
  JUB - JUBILO IWATA VVA - V.VAREN NAGASAKI
  KSM - KASHIMA ANTLERS   VIS - VISSEL KOBE
  KAW - KAWASAKI FRONTALE YFM - YOKOHAMA F.MARINOS