J.LEAGUE1 2007 

 

 CAMPIONE DEL GIAPPONE 2007

KASHIMA ANTLERS


COMMENTO STAGIONE 

Il Campionato 2007 prende il via con i Campioni in carica di Urawa favoriti d'obbligo e infatti dopo sole 6 Giornate (15 Aprile) i Reds sono già soli in testa alla classifica. La concorrenza però è particolarmente agguerrita, soprattutto da parte del Gamba Osaka che dopo aver espugnato Kashima (0-1), strapazzato Jubilo Iwata (5-2) e Oita Trinita (0-4), esce indenne anche nello scontro diretto a Saitama (13 Maggio, gara terminata 1-1) e si assesta in prima posizione, mentre i Reds scivolano addirittura al quarto posto preceduti da Frontale e Reysol. Le posizioni si sgranano ulteriormente alla 18° Giornata (30 Giugno): Gamba in testa con 41 punti, Urawa a 39, il sorprendente Albirex a 32, Kashima a 30 e Kawasaki, tornata al successo contro Kobe (2-1) dopo un lungo periodo senza vittorie, a quota 28.

Nel mese di Luglio il torneo si ferma perché la Nazionale Giapponese è impegnata nella Coppa d'Asia dove è chiamata a difendere il titolo conquistato in Cina nel 2004. I Samurai Blue vincono il Gruppo B e accedono ai quarti dove affrontano l'Australia, squadra esordiente (è passata di recente in AFC dopo aver abbandonato la federerazione dell'Oceania) ma molto competitiva: il Giappone passa il turno con una certa sofferenza eliminando i socceroos solo ai calci di rigore (4-3, prima eliminazione ai rigori subita dal portiere australiano Schwarzer, in forza al Middlesbrough). In semifinale è la volta dell'Arabia Saudita che però si vendica della sconfitta nella Finale di "Libano2000" ed elimina il Giappone: decisiva la bellissima rete dell'attaccante Malek che ubriaca in velocità la difesa nipponica con un dribbling a rientrare molto efficace e supera Kawaguchi sul suo palo con un esterno destro.

La JLeague riparte l'11 Agosto con Urawa che pareggia in casa contro i Reysol (1-1) mentre la capolista Gamba batte Niigata (3-1) e allunga a 4 punti il distacco in classifica. Gli Antlers espugnano Kofu (0-1) e si assestano al terzo posto scalzando proprio l'Albirex Niigata. Nel successivo turno infrasettimanale (15 Agosto), nello scontro diretto a Osaka, i Reds superano il Gamba 0-1, rete di Nagai al 60' e accorciano le distanze permettendo anche alle inseguitrici di avvicinarsi. Alla 21° Giornata il Gamba non va oltre il pari e Yokohama contro i F.Marinos (1-1) e i Reds volano in testa dopo aver passeggiato a Kofu (1-4). La situazione resta invariata anche nelle giornate successive con il Gamba che rialza la testa umiliando 5-1 Kashima all'Expo'70 Stadium e tenendo gli avversari a 6 punti di distanza.

Alla 30° Giornata (27 Ottobre) qualcosa comincia a scricchiolare nel duo di testa e i Kashima Antlers, alla 5° vittoria consecutiva, iniziano a farsi sotto. Il Gamba Osaka incappa in una serie di pareggi che la costringono a un brusco rallentamento mentre Urawa continua a guidare la classifica presentandosi allo scontro diretto contro Kashima con 4 punti di vantaggio: si gioca a Saitama il 24 Novembre e mancano 2 giornate alla fine, ai Reds basta non perdere per confermarsi campioni. La partita è delicata, entrambe le squadre sono molto attente e concentrate, c'è parecchia tensione. Sul finire del primo tempo gli Antlers restano in 10 uomini: il terzino sinistro Araiba, già ammonito al 32', riceve dall'arbitro Ogiya un secondo cartellino giallo e lascia i suoi in inferiorità numerica. Nella ripresa i Reds  giocano con la consapevolezza di poter gestire 2 risultati su 3 e sembrano più attenti a non subire che a offendere. Al 66' però Takuya Nozawa, porta in vantaggio gli ospiti: un gol particolarmente sentito dal numero 8 degli Antlers che è nativo proprio della prefettura di Ibaraki, dove si trova Kashima (è di Kasama). La sua rete cambia completamente l'aspetto tattico dell'incontro perché a quel punto Urawa non può più nascondersi. Gli Antlers tolgono una punta, Yuzo Tashiro, e inseriscono il centrocampista Funayama con il chiaro intento di difendere il risultato. L'assalto Reds si infrange sulla diga eretta da Kashima che non lesina una certa aggressività: vengono ammoniti Mitsuo Ogasawara, Atsuto Uchida, il portiere Sogahata e al 90' viene espulso Yuji Funayama, ma anche in 9 gli ospiti resistono ed espugnano il Saitama Stadium. Nonostante l'impresa degli Antlers il campionato resta però in mano a Urawa che, avendo 1 punto di vantaggio (70 contro 69), è padrona del proprio destino. Nell'ultima giornata i Red Diamonds giocano in trasferta sul campo del già retrocesso Yokohama Fc mentre Kashima ospita lo Shimizu 4° in classifica: i favori del pronostico sono tutti per Urawa, sia per il punto in più che per la consistenza dell'avversario di turno. Invece negli ultimi 90 minuti accade l'impensabile perché i KASHIMA ANTLERS vincono facile contro lo Shimizu S.Pulse (perentorio 3-0) mentre Urawa, irriconoscibile, perde 1-0 contro lo Yokohama Fc di Kazuyoshi "Kazu" Miura (40 anni) in un Nissan Stadium gremito e incredulo: decisivo il gol al 17' del mediano Shingo Nejime al quale i Reds non riescono a replicare, perdendo un titolo che sembrava già vinto.

Rivelazione assoluta l'Albirex Niigata protagonista di un campionato memorabile, vissuto nelle zone alte della graduatoria e concluso con il miglior piazzamento di sempre nella storia del club.

Retrocessione diretta per Yokohama Fc, neopromossa e "squadra cenerentola" del torneo, e Ventforet Kofu che torna in JLeague2 dopo due anni di permanenza nella massima  divisione, vissuti prevalentemente cercando di salvarsi, un'impresa riuscita nel 2006 ma nettamente fallita quest'anno.

Dopo un girone di ritorno altamente negativo Hiroshima è costretta ai playout. Nella prima parte di stagione i Sanfrecce si erano assestati a metà classifica, apparentemente lontano dalla zona-pericolo, ma dalla 18°Giornata in poi i risultati sono mancati, troppe sconfitte interne, alcune piuttosto umilianti: 0-5 contro Tokyo (23°Giornata), 2-4 contro Urawa (25°), 0-1 contro Kashima (27°), ancora 0-1 contro Iwata (28°). A contendere il posto a Hiroshima è il Kyoto Sanga, piazzatosi 3° in JLeague2. Nel doppio confronto ha la meglio Kyoto e i Sanfrecce Hiroshima retrocedono in JLeague2: un esito finale per certi versi clamoroso ma assolutamente meritato. Anche ai playout i Sanfrecce hanno deluso perdendo 2-1 a Kyoto il 5 Dicembre (sotto 2-0, doppietta di Tahara, hanno trovato il gol della speranza solo a 2' dalla fine con Hirashige) ma soprattutto non riuscendo a vincere tre giorni dopo al Big Arch Stadium dove i Sanga hanno strappato lo 0-0 e la promozione in JLeague1.

 

J.LEAGUE 1  -  CLASSIFICA FINALE 2007

Pos Squadre Pts    G  V  N  P   GF GS DIFF  
01 KASHIMA ANTLERS 72   34 22 6
6   60 36 +24 ACL
02 URAWA REDS 70   34 20 10 4   55 28 +27 ACL
03 GAMBA OSAKA 67   34 19 10 5   71 37 +34 ACL
04 SHIMIZU S.PULSE 61    34  18    53  36  +17  
05 KAWASAKI FRONTALE 54   34 14 12    66  48  +18   
06 ALBIREX NIIGATA 51    34  15  13    48  47  +1   
07 YOKOHAMA F.MARINOS 50    34  14  12    54  35  +19   
08 KASHIWA REYSOL  50    34  14   8 12    43  36  +7   
09 JUBILO IWATA 49    34  15  15    54  55 -1   
10 VISSEL KOBE 47    34  13  13    58  48  +10   
11 NAGOYA GRAMPUS EIGHT  45    34  13  15    43  45  -2   
12 FC TOKYO 45    34  14  17    49  58  -9   
13 JEF UNITED 42    34  12  16    51  56  -5   
14  OITA TRINITA 41    34  12   5 17    42  60  -18  
15 OMIYA ARDIJA 35   34 8 11 15   24 20 -16  
16 SANFRECCE HIROSHIMA 32    34  8 18   44  71  -27  
17 VENTFORET KOFU 27   34 7 6 21   33 65 -32  
18 YOKOHAMA FC 16   34 4 4 26   19 66 -47  
                         GIALLO squadra Campione del Giappone
  ACL squadre qualificate alla Asian Champions League
  ARANCIO squadra destinata ai Playout Retrocessione
  ROSA

squadre retrocesse in J.League 2 

NB: Nonostante il terzo posto finale il GAMBA OSAKA si qualifica per la ACL 2008: l'accesso alla massima competizione continentale per club è garantito dal fatto che URAWA, in qualità di Campione Asiatico in carica, entrerà in gioco direttamente ai Quarti di Finale liberando quindi un posto per la Fase a Gironi. 


  J.LEAGUE              PLAYOUT RETROCESSIONE                  2007  

Viene disputato tra la terzultima classificata in JLeague1, i Sanfrecce Hiroshima, e la terza classificata in JLeague2, il Kyoto Sanga. Il formato prevede una gara di andata in casa della squadra di JLeague2 e una gara di ritorno in casa della squadra di JLeague1 al termine della quale, nel caso permanga la situazione di parità tra le due formazioni, verranno giocati i supplementari e se necessario i rigori.

 

 ANDATA PLAYOUT 2007
  Mercoledì 5 Dicembre 2007 - Nishikyogoku Athletic Park Stadium, Kyoto
19h00            KYOTO SANGA F.C.     2 - 1        SANFRECCE HIROSHIMA     
 

 28' e 39' Tahara

 

     

            88' Hirashige

 

 RITORNO PLAYOUT 2007
  Sabato 8 Dicembre 2007 - Big Arch Stadium, Hiroshima
16h00     SANFRECCE HIROSHIMA           0 - 0             KYOTO SANGA F.C.                  
           

Verdetto Playout Retrocessione 

KYOTO SANGA promosso in JLeague1, SANFRECCE HIROSHIMA retrocesso in JLeague2

 


J.LEAGUE 1  -  TOP SCORERS 2007

1          JUNINHO (Brasile) Kawasaki Frontale        22 reti
2          BARE' (Brasile) Gamba Osaka 20 reti
3          EDMILSON (Brasile) Albirex Niigata 19 reti

 JLEAGUE1  -  BEST 11


TABELLA RISULTATI JLEAGUE1 2007

 Nella colonna a sinistra le gare giocate in casa, nelle colonne verticali quelle giocate in trasferta.

JL1 ALB ANT ARD FCT GAM JEF JUB KAW NGE REY SAN SSP TRI URA VEN VIS YFC YFM
ALB -- 1-1  1-0 2-1   2-1 0-1  1-1  2-0  4-0  1-2 2-1  0-2 0-2  2-2  3-1  3-1  3-1  0-6 
ANT 3-1  -- 0-0  1-2  0-1 3-1 2-1 4-1 2-1 1-0  5-1 3-0  3-0  0-1  2-0 3-2  2-1  1-1 
ARD 2-1  1-2  -- 0-2  0-3  0-1 0-2   1-1 1-0  1-1  1-0  1-2  1-2  1-1  1-2  1-3  1-1  0-0 
FCT 1-3  1-2  1-2  -- 1-1 4-1 0-1  0-7  0-1   0-1 2-4  2-0 1-2  0-2  2-1  3-1  1-0  2-1 
GAM 3-1  5-1  1-0  6-2  -- 2-0  5-2  2-2  3-1   2-1 3-0  1-1  1-0  0-1  5-0  1-1  2-1   0-2
JEF 1-2  3-3  1-0  3-2  1-2  -- 3-2 1-3  0-2  1-1  1-3  1-3  6-0  2-4 3-2  4-2  4-0  2-3 
JUB 2-4  1-3  0-0  5-2  1-1  1-0  -- 1-3  1-0   4-0 4-2  0-1  2-1  0-2  2-1   2-3 3-0  1-0 
KAW 4-3  1-0  1-1  5-2  4-1 1-1  2-3  -- 1-1  0-0  3-0  2-1  2-2  1-1  1-1  2-1  6-0  1-2 
NGE 2-0  3-0  5-0  0-1  1-4  2-0  0-0  2-2  -- 2-0  2-3  1-2  1-2  1-2  1-1  2-0  0-0  0-3 
REY 0-0 0-1  0-0  2-0  1-2 1-0  4-0  4-0  2-0  -- 2-0   1-3 2-0  0-2  2-1  1-3  1-1  1-0 
SAN 0-0  0-1  2-1  0-4  2-2 2-2  0-1  1-1  1-3  1-1  --  2-1 2-0  2-4  2-2  1-1  0-2  1-3 
SSP 3-1  1-2  2-2  1-3 3-1 2-2  2-1  3-1  3-0  0-1  3-1  -- 2-0  0-1  2-0  1-0  1-0  1-1 
TRI 1-1 2-2  3-1  0-0  0-4  0-1  1-0  2-0  1-3  2-1  1-2  3-4  -- 2-2  4-1   2-0 2-0 0-3    
URA 1-0  0-1  0-1  3-2 1-1  1-1  2-1  1-2  0-0  1-1  4-1  0-0  2-1  -- 2-0  2-0  2-1  1-1 
VEN 0-1  0-1  0-0  0-1  1-2  0-1  1-6  1-3  0-2  3-2 2-1  0-0  2-0  1-4  -- 4-3  1-0   1-1
VIS 0-1  1-1  0-0  0-0  2-2  2-1  4-0  1-1   5-0 2-1  3-2   1-0  1-3  1-2  4-1  -- 3-0  0-0 
YFC 0-2  0-1  0-1  0-2  1-1  0-1  1-2  0-1  1-2  2-4  1-2 1-1  2-1  1-0  0-2  0-3  --  1-0
YFM 1-0  2-3  0-2  0-1  0-0  1-0  4-1  2-0  0-2  0-2  2-2  0-2  5-0  0-1 1-0  1-4  8-1 --

 LEGENDA ABBREVIAZIONI SQUADRE JLEAGUE1 2007

                   ALB - ALBIREX NIIGATA REY - KASHIWA REYSOL
  ANT - KASHIMA ANTLERS SAN SANFRECCE HIROSHIMA
    ARD
- OMIYA ARDIJA SSP - SHIMIZU S.PULSE
  FCT - FC TOKYO TRI - OITA TRINITA
  GAM - GAMBA OSAKA URA - URAWA RED DIAMONDS
  JEF - JEF UNITED VEN - VENTFORET KOFU
  JUB - JUBILO IWATA VIS - VISSEL KOBE
  KAW - KAWASAKI FRONTALE YFC - YOKOHAMA FC
  NGE - NAGOYA GRAMPUS EIGHT YFM - YOKOHAMA F.MARINOS