J.LEAGUE1 1999 

 
CAMPIONE DEL GIAPPONE

 
FINALI
ANDATA - Sabato 4 Dicembre 1999 - Jubilo Iwata Yamaha Stadium, Iwata, Shizuoka
15h00 JUBILO IWATA 2 - 1 SHIMIZU S.PULSE          
 

30' Nakayama

98' rig.Nakayama

 

 (d.t.s.)

 

 

34' Sawanobori

 

 

 
RITORNO - Domenica 12 Dicembre 1999 - Nihondaira Stadium, Shimizu-ku, Shizuoka
19h30 SHIMIZU S.PULSE 2 - 1     JUBILO IWATA             
 

37' Sawanobori

99' Fabinho

 

 

 (d.t.s.)

 

 

 RIGORI

34' Hattori

 

 

 

 

Il Jubilo Iwata calcia per primo. I rigori vengono battuti sotto la curva dello Shimizu S.Pulse.

      Sawanobori - Gol          1       Hattori - Gol               
C.A. Santos - Parato 2 Fujita  - Gol
Ito - Gol 3 Takahara - Gol
Fabinho - Fuori 4 H.Suzuki - Gol
  -   5   -  

JUBILO IWATA vince 4 - 2 ai rigori e si laurea Campione del Giappone.


 
COMMENTO STAGIONE 

La stagione 1999 di J1 vede il passaggio da 18 a 16 squadre, una riduzione causata da due importanti avvenimenti: in primis l'istituzione della neonata JLeague2 alla quale vengono iscritti sia il retrocesso Consadole Sapporo che le altre nove squadre della JFL e in secondo luogo lo scioglimento degli Yokohama Flugels, attanagliati da gravissimi problemi finanziari e incorporati dai concittadini Marinos (tramite la Nissan, proprietaria dei tricolore) al termine di una estenuante trattativa che ha lasciato attoniti, increduli e delusi i tifosi di un club che è stato comunque tra i più importanti nel panorama calcistico nipponico. Resta il fatto che per come si è sviluppata l'intera vicenda appare davvero arduo ipotizzare che un sostenitore Flugels possa appassionarsi ai nuovi Yokohama F.Marinos.

Il campionato prende il via il 6 Marzo e sin dalle prime giornate è il Jubilo Iwata a farla da padrone con Kashima Antlers, Verdy Kawasaki, Kashiwa Reysol e Cerezo Osaka a inseguire. Più tardivo a inserirsi nella lotta al vertice lo Shimizu S.Pulse che dopo aver perso malamente il derby (clamorosa sconfitta per 2-5 in casa) reagisce alla grande rendendosi protagonista di un eccellente rush finale che lo porta a chiudere il girone di andata al 3°posto con 30 punti, dietro a Jubilo (1° con 34) e Verdy (2° a 32). Con la vittoria della Fase1 il Jubilo Iwata si assicura la partecipazione alle Finali per il titolo.

Nonostante l'anno dispari, solitamente libero da impegni mondiali o continentali per la Nazionale, in questo 1999 la JLeague è costretta a fermarsi perché i Samurai Blue volano in Paraguay per partecipare alla 39° edizione della prestigiosa Copa America, prima nazionale non americana ad essere invitata alla manifestazione, un grande onore per il Giappone e il suo movimento calcistico. L'avventura nipponica purtroppo termina subito nella fase a gironi: ultimo posto nel Gruppo A, sconfitte con Perù e Paraguay, pareggio con la Bolivia e immediato ritorno a casa.

Il 6 Agosto inizia la Fase2 con Yokohama F.Marinos e Shimizu S.Pulse subito in testa dopo 4 giornate, gli orange in particolare stanno mantenendo lo stesso ritmo con il quale hanno brillantemente concluso l'andata e soprattutto hanno vendicato la pesante sconfitta nel derby espugnando il campo del Jubilo per 0-1 con rete di Alex Santos. A rimorchio del duo di testa anche i Purple Sanga e i soliti Verdy Kawasaki. All'8° Giornata (15 Settembre) fanno capolino in vetta i Sanfrecce Hiroshima ma è un fuoco di paglia perché dal turno successivo lo Shimizu S.Pulse vola in testa e fa il vuoto accumulando un vantaggio di 5 punti che già alla 14°Giornata (23 Novembre) gli permette di laurearsi campione di Fase e di accedere alla Finalissima contro gli acerrimi rivali di Iwata. Va detto che si tratta del giusto epilogo per quanto mostrato nel corso del torneo, dominato dall'inizio alla fine dalle formazioni di Shizuoka, culla storica del calcio nipponico e fucina di numerosi talenti (uno su tutti "Re" Kazu Miura).

Nella gara di andata le due squadre si studiano per mezz'ora, la partita è accesa ma non fallosa e l'arbitro scozzese Mottram dirige alla perfezione. Il primo a provarci è lo Shimizu che accenna un timido forcing ma viene subito castigato perché al 30' i padroni di casa orchestrano un magistrale contropiede con cross da destra di Ando che il bomber Nakayama mette in rete di testa anticipando entrambi i centrali difensivi avversari. Gli orange non ci stanno e si gettano subito in avanti alla ricerca del pareggio che si concretizza 4' più tardi quando il talentuoso Sawanobori, in posizione centrale sui 25 metri, spara un sinistro a giro di prima intenzione che si infila sette alla destra di Ozaki. Esecuzione splendida. La partita è apertissima e anche nel secondo tempo si avverte la netta impressione che entrambe le squadre possano segnare da un momento all'altro. Il punteggio però resta inchiodato sull'1-1 e si rendono necessari i tempi supplementari. Fukunishi, subentrato al 65' al posto di Takahara, si divora una colossale occasione tutto solo in area davanti a Sanada, il suo tiro è debole e centrale e il portiere blocca con facilità. La stanchezza inizia ad affiorare e Iwata sembra averne di più: al 96', sugli sviluppi di un corner, Daisuke Oku si ritaglia un'altra grande occasione ma il suo colpo di testa si spegne sul fondo. E' solo il preludio alla rete decisiva che matura su calcio di rigore, concesso per fallo di mano in area di Nishizawa: c'è qualche dubbio perché il giocatore si trovava sulla linea ma rivedendo l'azione c'è poco da discutere, decisione giusta,  il difensore dello Shimizu la tocca dentro l'area. Sul dischetto si presenta l'implacabile capitano Nakayama, potente rasoterra alla destra di Sanada che intuisce ma non ci arriva, 2-1 e Jubilo che si presenta a Shizuoka in vantaggio.

Al ritorno lo Shimizu parte subito in quarta e cerca di sbloccare il risultato mettendo sotto pressione la difesa del Jubilo, purtroppo i padroni di casa sono costretti a concedere spazi dietro e Nakayama, attuando un pressing isolato ma efficace sfrutta le sbavature del palleggio difensivo per procurarsi due occasioni davvero pericolose: nella prima gli orange se la cavano, ma nella seconda il centravanti riesce a smistare al limite dell'area per Fukunishi che, marcatissimo, tocca di esterno mancino per l'accorrente Hattori che senza indugi spara un sinistro che scheggia la parte inferiore della traversa e si insacca in rete alle spalle di Sanada. I giocatori S.Pulse accusano il colpo. Alex Santos perde la testa e, da terra, rifila un calcione a Fujita colpendolo in pieno stomaco: l'arbitro non può far altro che spedirlo anzitempo negli spogliatoi. Nonostante l'inferiorità numerica e lo svantaggio lo Shimizu trova subito il pareggio che tiene viva la gara: Sawanobori batte una punizione da sinistra e infila direttamente Ozaki con un destro a giro potente e preciso, 1-1 e tifosi di casa in visibilio. La partita diventa bellissima, appassionante e piena di tensione, ma il risultato non si sblocca, si va ai supplementari. Lo Shimizu passa al 99', un pregevole assist di esterno destro del centrocampista brasiliano Carlos Santos smarca il connazionale Fabinho in piena area, l'attaccante lascia sfilare la sfera poi spara un forte destro che finisce dritto in rete: 2-1, stesso risultato dell'andata, si va ai rigori. 

Parte il Jubilo con Hattori, sinistro e gol, nonostante Sanada abbia intuito la direzione del tiro. Replica lo Shimizu con il capitano Sawanobori, destro angolato e portiere spiazzato. Si resta in parità. Dopo il secondo rigore di Iwata trasformato impeccabilmente da Fujita, per gli S.Pulse si presenta sul dischetto Carlos Santos che però tira un rigore inguardabile, debole, semi-centrale, veramente brutto e infatti Ozaki para agevolmente. Per il Jubilo l'occasione è ghiotta e Takahara non trema, destro rasoterra e 3-1! Lo Shimizu però resta aggrappato alla gara perchè anche Teruyoshi Ito trasforma benissimo il suo penalty. All'esecuzione del quarto rigore Iwata manda Hideto Suzuki che cerca la potenza e non sbaglia. Gli S.Pulse hanno ora una pressione enorme e si affidano a Fabinho che già li ha salvati nei supplementari. Evidentemente non è la serata giusta per i brasiliani perchè Fabinho spiazza il portiere ma calcia largo sulla destra, gelo sugli spalti ..... il JUBILO IWATA è campione del Giappone 1999, proprio in casa dei rivali più "odiati". I giocatori in maglia celeste si rivolgono ai propri tifosi "in trasferta" e festeggiano con loro abbracciandosi e godendosi lo spettacolo della curva esultante. Per lo Shimizu S.Pulse delusione enorme, dalla quale non sarà facile riprendersi.

Retrocedono nella nuova J2 lo Shonan Bellmare  (spacciato da tempo) e per la prima volta nella loro gloriosa storia gli Urawa Reds, e questa è una retrocessione clamorosa perché coinvolge un club solidissimo economicamente, patrocinato da una multinazionale potentissima come la Mitsubishi, una formazione che lo scorso anno si è piazzata 6° e con una rosa di assoluto livello, ma che paga a carissimo prezzo il gol in meno in differenza reti rispetto all'Avispa Fukuoka che si salva e resta in J1. Squadra rivelazione lo Shimizu S.Pulse finalista, al quale è doveroso concedere l'onore delle armi.

 

J.LEAGUE 1  -  CLASSIFICA FINALE 1999

Pos Squadre Pts    G  V Vot N  P Pot   GF GS DIFF  
01 SHIMIZU S.PULSE 65    30  20  2   56  36  +20  
02 KASHIWA REYSOL 58   30 17 3 1 8 1   49 36 +13  
03 NAGOYA GRAMPUS EIGHT 54    30  16  2   62  44  +18   
04 YOKOHAMA F.MARINOS 53    30  14    61   35 +26   
05 CEREZO OSAKA 53   30 15 4 0 10 1   64 45 +19  
06 JUBILO IWATA 49   30 14 3 1 9 3   52 42 +10  ACL
07 VERDY KAWASAKI 49   30 13 4 2 9 2   43 43 0  
08 SANFRECCE HIROSHIMA 48    30  15  11    54 43  +11   
09 KASHIMA ANTLERS 40   30 11 3 1 11 4   53 37 +13  
10 VISSEL KOBE 37   30 9 3 4 12 2   38 45 -7  
11 GAMBA OSAKA 32   30 9 2 1 16 2   36 46 -10  
12 KYOTO PURPLE SANGA 31   30 9 2 0 15 4   38 58 -20  
13 JEF UNITED 28    30  14    41  56  -15   
14 AVISPA FUKUOKA 28   30 7 3 1 18 1   41 59 -18  
15 URAWA REDS 28   30 7 1 5 10 7   39 58 -19  
16 BELLMARE HIRATSUKA 13   30 4 0 1 22 3   30 72 -42  
V = Vinte Vot = Vinte ai Supplementari N = Pareggiate P = Perse Pot = Perse ai Supplementari

NB: JUBILO IWATA Campioni del Giappone 1999 e qualificati alla Asian Champions League 2000. 

  GIALLO   squadra Vincitrice FASE 1 e qualificata alla Finale per il titolo.
                ARANCIO   squadra Vincitrice FASE 2 e qualificata alla Finale per il titolo.
  ACL   squadra qualificate alla Asian Champions League
  ROSA  

squadra destinata ai Playout Retrocessione


 

J.LEAGUE 1  -  TOP SCORERS 1999

1          Sun-Hong HWANG (Sud Corea) Cerezo Osaka 24 reti
2          Shoji JO Yokohama F.Marinos 18 reti
3          BARON (Brasile) JEF United 17 reti

 JLEAGUE1  -  BEST 11


 
TABELLA RISULTATI

 Nella colonna a sinistra le gare giocate in casa, nelle colonne verticali quelle giocate in trasferta.

JL1 ANT BEL CER FUK GAM JEF JUB KYO NGE REY SAN SSP URA VER VIS YFM
ANT -- 4-2 1-2 3-0 1-0 4-0 1-2 5-0 1-2 1-2 1-0 0-1 2-1 2-1  0-1 2-3
BEL 0-6 -- 1-6 0-3 1-3 1-2 2-1 0-1 4-2 1-2 2-3 0-1 0-3 0-1 2-1  0-2
CER 1-0 1-2 -- 0-2 4-1 2-0 3-2 2-3 1-2 3-0 2-1 2-1 2-3 2-1 5-0 1-2
FUK 2-3 2-0 2-5 -- 1-3 0-5 0-2 2-0 1-3 1-4 2-3 1-3 2-1 1-2 1-1 2-1
GAM 1-0 2-1 1-2 3-2  -- 0-1 3-1 1-2 3-2 1-0 1-1 1-0 1-2 0-1 2-1 1-0
JEF 0-2 2-1 2-0  1-3 3-2 -- 2-1 2-1 1-2 2-5 0-2 2-3 0-0 3-4 0-1 2-3
JUB 0-4 3-2 1-2 1-0 1-0 1-2 -- 2-1 1-2 0-1 5-2 0-1 4-3 3-0 3-1 1-0
KYO 1-2 4-3 0-1 1-5 1-0 2-3 2-6 -- 1-2 1-2 0-4 0-2 2-1 1-0 3-1 1-3
NGE 3-1  3-1 3-2 1-0 2-1 0-0 1-2 0-3 -- 0-1 0-2 3-4 8-1 4-1 1-0 2-2
REY 2-1 1-0 0-3 3-1 4-2 2-0 0-1 1-0 1-2 -- 0-4 1-2 3-1 0-1 1-0 1-1
SAN 1-0 3-0 1-4 2-0 2-0 2-1 0-1 2-1 0-1 3-1 -- 2-0 4-1 2-3 2-5 2-1 
SSP 2-0 2-1 2-3 1-0 2-1 2-1 2-5 1-0 4-3 1-2 2-0 -- 2-2 3-1 1-0 2-3
URA 1-0 2-0 2-3 2-3 2-1 1-0 1-2 0-1 1-2 2-3 1-0 2-3 -- 2-2 0-0 1-2
VER 2-1 2-1 2-0 2-0 1-0 1-0 1-0 0-3 2-1 1-3 2-0 0-2 2-2 -- 2-3 1-0
VIS 1-2 2-2 1-0 1-2 2-1 4-3 0-0 3-2 0-2 0-2 3-2 1-2 2-0 1-2 -- 1-0
YFM 3-3 2-0 6-0 2-0 3-0 4-1 3-0 2-0 4-3 0-1 3-2 1-2 2-0 3-2 0-1 --

 LEGENDA ABBREVIAZIONI SQUADRE JLEAGUE1 1999

             ANT - KASHIMA ANTLERS KYO - KYOTO PURPLE SANGA
  BEL - BELLMARE HIRATSUKA NGE - NAGOYA GRAMPUS EIGHT
  CER - CEREZO OSAKA REY KASHIWA REYSOL
  FUK - AVISPA FUKUOKA SSP - SHIMIZU S.PULSE
  GAM - GAMBA OSAKA URA - URAWA REDS
  HIR - SANFRECCE HIROSHIMA VER - VERDY KAWASAKI
  JEF - JEF UNITED VIS - VISSEL KOBE
  JUB - JUBILO IWATA YFM - YOKOHAMA F.MARINOS