J.LEAGUE1 1993 

 
CAMPIONE DEL GIAPPONE
 
FINALI
ANDATA - Domenica 9 Gennaio 1994 - Tokyo National Stadium, Tokyo
13h00 KASHIMA ANTLERS 0 - 2 VERDY KAWASAKI                     
 

 

 

 

 

60'' Kazu Miura

89' Bismarck

 

 
RITORNO - Domenica 16 Gennaio 1994 - Tokyo National Stadium, Tokyo
13h00 VERDY KAWASAKI 0 - 2 KASHIMA ANTLERS               
 

82' Kazu Miura 

 

 

 

38'' Alcindo

 

 

 
COMMENTO STAGIONE 

La JLeague viene ideata nel 1989 ma ci vogliono circa 4 anni di pianificata riorganizzazione perchè il movimento calcistico nipponico possa vedere realizzato il sogno di un primo campionato di stampo professionistico. Per tutti i dettagli in merito vedi "La Nascita della JLeague" nella sezione "Storie".

Le "prove generali" si svolgono nel 1992 quando la JFA (Japan Football Association) vara la Yamasaki Nabisco Cup, la Coppa di Lega, disputata a girone unico con successive semifinali e finale: la vincono i Verdy Kawasaki battendo 1-0 lo Shimizu S.Pulse con un gol di Kazuyoshi Miura al 57'. Il pubblico risponde alla grande, i media danno ampio rilievo all'avvenimento, il merchandising vola e le squadre acquistano stranieri di grande nome Lineker (Nagoya), Littbarski (JEF United) e Ramon Diaz (Marinos).

Tutto è pronto per l'inizio della JLeague: il campionato si disputa in 2 Fasi, che per ragioni di sponsorizzazione vengono denominate Suntory (Whisky e Bevande) e Nicos (Carte di Credito). La classifica non prevede punti ma viene stilata in base al numero di vittorie: particolarità regolamentare l'impossibilità di pareggiare, in caso di pari al 90' si giocano supplementari (con golden gol) e rigori. Le vincenti di ogni Fase si scontreranno nelle Finali che assegneranno il titolo di Campione del Giappone.

 

La gara inaugurale va in scena Sabato 15 Maggio 1993 al Tokyo National Stadium di Shinjuku: i favoriti Verdy Kawasaki vengono sconfitti 1-2 dai Yokohama Marinos, reti di 19' Meijer (V), 48' Everton (M) e 59' Ramon Diaz (M). Il resto della 1°Giornata si disputa Domenica 16 Maggio e fa registrare il roboante 5-0 rifilato dagli Antlers ai Grampus Eight e le vittorie di Flugels (3-2 su Shimizu), Hiroshima (2-1 al JEF United) e Gamba Osaka (1-0 su Urawa). Nei primi turni si mettono in luce JEF United, Antlers e Sanfrecce, mentre partono malissimo sia Verdy che Marinos. A farla da padrone è Kashima che  grazie a 6 vittorie consecutive riesce a distanziare tutti e a vincere la Fase Suntory con 2 turni di anticipo. 

La Fase Nicos inizia il 24 Luglio e vede sin da subito protagoniste indiscusse Verdy e S.Pulse: in un primo momento anche il JEF United sembra in grado di inserirsi ma dalla 6°Giornata (20 Agosto) incappa in una serie di sconfitte consecutive che ne ridimensiona le ambizioni. Kawasaki e Shimizu procedono di pari passo fino al 14° turno quando i Verdy espugnano Nagoya (63' Bismarck 86' Miura) mentre gli orange crollano in casa 3-4 contro il Gamba Osaka sotto i colpi di un incontenibile Masanobu Matsunami (tripletta). Da qui in poi Kawasaki non perde più, si aggiudica agevolmente la Fase Nicos con 2 vittorie di vantaggio sugli S.Pulse e vola in finale contro i Kashima Antlers.

 

La gara di andata si gioca il 9 Gennaio 1994 al Tokyo National Stadium ed ha un padrone solo, i Verdy. La squadra di Kawasaki sembra averne di più, arriva prima su ogni pallone, mostra un possesso palla efficacissimo, tocchi di gran classe da parte di Ruy Ramos e un Miura assolutamente imprendibile. Kazu mette perennemente in difficoltà la difesa di Kashima con giocate di altissimo livello e progressioni in velocità, da una di queste nasce infatti l'espulsione di Okuno: Miura va in pressing, ruba palla e si invola, il difensore non riesce proprio a contenerlo e lo trattiene, atterrandolo al limite dell'area, l'arbitro Tanaka non può far altro che estrarre il rosso. Ridotti in 10 gli Antlers sono costretti a offrire il fianco ai Verdy che al 60' passano in vantaggio: Miura riceve palla sulla sinistra, entra in area, ubriaca di finte il malcapitato Irii (subentrato a Hasegawa dopo l'espulsione) e di destro trafigge Furukawa. Per Kashima è notte fonda, Kawasaki sfiora ripetutamente il raddoppio con Kitazawa e Takeda, bravo a procurasi anche un rigore che però Miura sbaglia malamente. Nel finale la partita si fa tesa, c'è parecchio nervosismo e fioccano i cartellini gialli (alla fine saranno 8). All'88 Furukawa devia in angolo una spettacolare punizione a giro di Ruy Ramos, gli Antlers sembrano in grado di minimizzare il passivo ma proprio sugli sviluppi del corner Bismarck insacca di testa il 2-0. Il risultato è pesante da digerire per Kashima: i Verdy sono apparsi una spanna sopra e il passivo non aiuta.

Il ritorno si gioca la settimana dopo, sempre al Tokyo National Stadium, con gli Antlers chiamati a una rimonta che appare a tutti piuttosto complicata: unica nota positiva il rientro di Zico, rimasto in panchina all'andata. Con il numero 10 in campo Kashima guadagna prestigio e innalza il tasso tecnico, i compagni si sentono più forti e sicuri e ci provano. I Verdy sono stranamente passivi e al 38' pagano l'atteggiamente attendista subendo la rete dell' 1-0: punizione calciata lunga da metà campo, pallone che spiove al limite dell'area dove un contrasto aereo tra Hashiratani e Akita premia l'elevazione di quest'ultimo che incorna la sfera verso il centro trovando Alcindo, che stoppa di petto e gira di destro al volo trafiggendo Kikuchi. Improvvisamente il campionato si riapre: Kashima ci prova mentre Kawasaki è costretta ad abbandonare l'atteggiamento rinunciatario e a giocarsela a viso aperto. Al 10' dalla fine una penetrazione da destra di Paulo viene fermata in area da Gaya, l'arbitro Takada rileva il fallo e assegna il rigore. Sul dischetto, incurante dell'errore dell'andata, si presenta Miura, il direttore di gara fischia, Kazu accenna la rincorsa ma si deve fermare perché improvvisamente irrompe Zico che si dirige sul dischetto e sputa sulla palla, un gesto inatteso e del tutto inusuale per un giocatore solitamente correttissimo e rispettoso. Takada non può fare altro che espellerlo: le chances di Kashima finiscono qui, Miura segna, i VERDY KAWASAKI vincono la prima edizione della JLeague e si laureano Campioni del Giappone. Un plauso anche ai Kashima Antlers, degni finalisti, ed allo Shimizu S.Pulse protagonista nella Fase Nicos (2°dietro ai Verdy) e di uno splendido torneo concluso al  3° posto in classifica generale. Delusione indiscussa della stagione gli Urawa Reds, ultimi in tutte le classifiche, capaci di ottenere solo 8 vittorie e con un passivo sulle spalle di ben 28 sconfitte.

 

J.LEAGUE 1 1993  

Fase 1 - SUNTORY SERIES

  Squadre  G  V P F S D
01 ANTLERS 18 13  41 18 +23
02 VERDY 18 12 6 29
21 +8
03 MARINOS 18 11 7 29 24 +5
04 SHIMIZU 18 10 8 28 25 +3
05 JEF UNITED 18 9 9 26 23 +3
06 SANFRECCE 18 9 9 23 24 -1
07 FLUGELS 18 8 10 24 21 +3
08 GAMBA 18 8 10 27 31 -4
09 NAGOYA 18 7 11 21 28 -7
10 URAWA 18 3 15 11 34 -23

Fase 2 - NICOS SERIES

  Squadre  G  V P F S D
01 VERDY 18 16  43 10 +33
02 SHIMIZU 18 14 4 26
9 +17
03 MARINOS 18 10 8 31 24 +7
04 ANTLERS 18 10 8 31 25 +6
05 SANFRECCE 18 9 9 31 25 +6
06 GAMBA 18 8 10 24 34 -10
07 FLUGELS 18 8 10 20 30 -10
08 NAGOYA 18 5 13 27 28 -1
09 JEF UNITED 18 5 13 25 44 -19
10 URAWA 18 5 13 15 44 -29


CLASSIFICA GENERALE 

  Pos   Team V P   Pos   Team V P  
  1    VERDY KAWASAKI 28 8   6    YOKOHAMA FLUGELS 16 20   
     2    KASHIMA ANTLERS 23 13   7    GAMBA OSAKA

16

20   
  3    SHIMIZU S.PULSE 24 12      8    JEF UNITED 14 22   
  4    YOKOHAMA F.MARINOS 21 15     9    NAGOYA GRAMPUS EIGHT 12 24   
       5    SANFRECCE HIROSHIMA 18 18    10    URAWA REDS 8 28    
                             Squadra vincitrice Fase1 e qualificata alla Finale per il Titolo
      Squadra vincitrice Fase2 e qualificata alla Finale per il Titolo

 

J.LEAGUE 1  -  TOP SCORERS 1993

1          Ramon DIAZ (Argentina) Yokohama Marinos 28 reti
2          ALCINDO (Brasile) Kashima Antlers 22 reti
3          Kazuyoshi MIURA  Verdy Kawasaki 20 reti

 JLEAGUE1  -  BEST 11


 
TABELLA RISULTATI

SUNTORY SERIES 

Nella colonna a sinistra le gare giocate in casa, nelle colonne verticali quelle giocate in trasferta.

In grassetto le partite terminate ai calci di rigore.

JL1 ANT GAM HIR JEF NGE SSP URA VER YFL YMA
ANT -- 4-0 1-2 2-1 5-0 1-2 3-1 3-2 3-2 3-1
GAM 2-4 -- 3-4 0-3 3-1 6-7 1-0 2-3 2-1 2-1
HIR 0-1 4-3 -- 2-1 2-0 0-3 1-0 1-2 1-2 1-0
JEF 0-2 0-1 1-0 -- 3-1 1-2 1-0 2-1 1-0 1-3
NGE 0-4 2-3 1-4 0-1 -- 3-1 3-1 3-1 1-2 4-3
SSP 2-1 3-2 1-0 4-1 5-6 -- 6-5 2-4 1-0 1-2
URA 0-2 1-3 1-0 2-3 0-3 2-1 -- 4-2 0-2 0-1
VER 1-0 1-0 2-0 2-1 5-0 4-2 1-0 -- 5-4 1-2
YFL 2-0 0-1 1-2 1-0 1-2 3-2 3-1 1-3 -- 1-0
YMA 0-2 1-0 3-2 0-5 1-0 3-1 5-1 2-0 3-2 --

NICOS SERIES 

Nella colonna a sinistra le gare giocate in casa, nelle colonne verticali quelle giocate in trasferta.

In grassetto le partite terminate ai calci di rigore.

JL1 ANT GAM HIR JEF NGE SSP URA VER YFL YMA
ANT -- 3-4 4-3  3-0 5-3 0-1  2-0  1-2  1-2 3-2 
GAM 0-1  -- 3-6  2-0 6-5  0-2 0-1  0-4  4-5  2-1 
HIR 0-1 0-2 -- 2-0  1-0  4-5  4-0 1-3  3-0 1-2 
JEF 1-2 3-4 1-3  -- 5-2  1-0 2-3  1-4  1-2 2-4 
NGE 2-1 0-2  1-0 6-0 -- 0-1  4-1  1-2  1-2 1-2 
SSP 0-2  3-2 2-1  3-4  2-0  -- 3-0 0-1  3-1  1-0 
URA 2-1 2-0  1-2 2-3  0-5  0-2  -- 0-6 0-1  4-2
VER 2-1 2-0  3-0  2-1  3-1  2-3  4-0  -- 3-0  1-0
YFL 2-3  0-1 1-2 2-3  1-0  0-1  2-1  0-1  -- 3-2 
YMA 8-7 4-0  1-2  2-0  2-0  0-4  3-2  3-0 4-1  --