J.LEAGUE1 2016 

 
CAMPIONE DEL GIAPPONE

VEDI QUI LA PRESENTAZIONE DELLA SQUADRA


 
FINALI
Andata - Martedì 29/11/16 - Kashima Soccer Stadium
ore 11h30 KASHIMA ANTLERS  vs             URAWA REDS              0 - 1
           55' rig. Abe      
Ritorno - Sabato 3/12/16 - Saitama Stadium
ore 11h30           URAWA REDS                              vs                     KASHIMA ANTLERS                        1 - 2    
   7' Koroki        40' e 79' rig. Kanazaki       
 
SEMIFINALE
  Gara Unica - Mercoledì 23/11/16 - Todoroki Stadium, Kawasaki
ore 6h00  KAWASAKI FRONTALE vs              KASHIMA ANTLERS       0 - 1
            50' Kanazaki  

 

VEDI QUI L'ANALISI DELLA STAGIONE JL1 SQUADRA PER SQUADRA

 


COMMENTO STAGIONE 

Il campionato inizia il 27 Febbraio ed è una partenza col botto grazie a 3 importanti vittorie esterne: i campioni in carica dei Sanfrecce Hiroshima vengono battuti in casa da Kawasaki (0-1), Urawa espugna il sempre difficile campo dei Kashiwa Reysol (1-2) e Kashima rovina la festa d'esordio nel nuovo Suita Stadium al Gamba Osaka, imponendosi 0-1 grazie a una rete del centravanti Yuma Suzuki al 72'. Frontale, Reds e Antlers sono le protagoniste della prima parte della stagione al punto che arrivano alla 14°Giornata (fine Maggio) racchiuse in 1 solo punto: Kawasaki in testa a quota 31, Kashima e Urawa appaiate a 30 punti. I primi a mollare sono i Reds, battuti in casa nello scontro diretto dagli Antlers (Mu Kanazaki al 52' e il giovane Yuma Suzuki su rigore all'88') che nonostante il successo restano comunque secondi dietro ai Frontale, bravi a espugnare il Nissan Stadium con un netto 0-2. Il sorpasso è però rinviato soltanto di una settimana perché nel turno successivo (18 Giugno) la capolista si fa imbrigliare 2-2 a Fukuoka mentre Kashima espugna Kobe e vola in testa solitaria. L'ultima giornata della Fase1 (25 Giugno) non registra sorprese, gli Antlers vincono facile in casa contro l'Avispa Fukuoka (2-0) e si aggiudicano la Fase1, prenotando un posto nei playoffs per il titolo.

L'inizio della Fase 2 vede Kawasaki e Urawa confermarsi ai vertici in compagnia dei Yokohama F.Marinos mentre gli Antlers appaiono spompati, offrono prestazioni opache, l'impressione generale è quella di una squadra che dopo aver dato tutto per aggiudicarsi il girone di andata si ritrova ora a corto di energie palesando un'appannamento fisico e mentale capace di causare ben 4 sconfitte nei primi 7 turni, il doppio di tutte quelle subite nel corso della Fase1. A farla da padrone nel girone di ritorno è Urawa che batte il Sagan Tosu (2-0, 11°Giornata),  sbanca Tokyo (1-3, 12°Giornata) rifila un netto 3-0 ai campioni in carica dei Sanfrecce (13°), cala il poker in casa contro il Gamba (4-0, 14°Giornata), si impone a Niigata (1-2, 15°Giornata) e a Iwata (0-1, 16°Giornata) andando a vincere in carrozza la Fase 2 con 6 punti di vantaggio sul Vissel Kobe secondo.

In classifica generale prima Urawa con 74 punti, seconda Kawasaki con 72 e terza Kashima a quota 59, distanziata di ben 15 punti. I Reds vanno quindi dritti alle Finali mentre Frontale e Antlers si devono affrontare in semifinale. Si gioca a Kawasaki il 23 Novembre ma purtroppo per i Frontale il fattore campo non influisce più di tanto perchè Kashima se la gioca a viso aperto capitalizzando al massimo la rete di Mu Kanazaki e qualificandosi per le finali contro Urawa. Per Kawasaki la delusione è grande: sono stati forse la squadra più spettacolare del torneo ma alla fine non hanno raccolto nulla.

Nelle finali Urawa appare favorita, sia per l'ottimo momento di forma che per il fatto di giocarsi la gara decisiva in casa. Nella prima partita al Kashima Soccer Stadium (29 Novembre) i Reds si impongono per 0-1 grazie a un rigore trasformato da Yuki Abe (fallo netto su Shinzo Koroki) che spiazza Sogahata: la JLeague sembra prendere decisamente la via di Urawa perchè alla luce di quanto visto in campo i Reds danno l'impressione di essere decisamente superiori. Nella partita decisiva al Saitama Stadium (3 Dicembre) i padroni di casa partono a razzo e dopo 7' sono già in vantaggio grazie a un destro di Koroki. L' 1-0 dovrebbe chiudere ogni discorso, invece sortisce l'effetto opposto: anestetizza il gioco dei Reds e risveglia gli Antlers che a quel punto, non avendo più nulla da perdere, si scrollano di dosso tutte le ansie e le paure iniziando a crederci. Sul finire del primo tempo un cross di Endo da destra viene chiuso in rete da un colpo di testa del solito Mu Kanazaki che riporta la gara in parità. Urawa è scossa, appare bloccata, in balia dell'avversario, una sorta di paura attanaglia improvvisamente il gioco dei Reds e Kashima se ne accorge, premendo sempre più alla ricerca del vantaggio. Il rigore concesso dall'arbitro Sato agli Antlers al 79' mette Kanazaki sul dischetto davanti a Nishikawa, il numero 33 spara di potenza alla destra del portiere che intuisce ma non ci arriva: 1-2! Gli ultimi 10' scivolano via senza sussulti con Urawa incapace di rendersi pericolosa e Kashima a gestire la situazione. Quando il direttore di gara fischia la fine i KASHIMA ANTLERS si ritrovano Campioni realizzando un'impresa che alla vigilia delle Finali sembrava quasi impossibile.

Rivelazione dell'anno è senza dubbio l'Omiya Ardija, neopromossa capace di piazzarsi 5° in classifica a soli 3 punti dai playoffs, 1 punto sopra i Sanfrecce Hiroshima Campioni 2015, e di arrivare alla semifinale in Coppa dell’Imperatore, eliminata dalla "corazzata" Kawasaki Frontale con un gol segnato all'85’: stagione strepitosa quella degli scoiattoli, la migliore di sempre nella storia del club.

Retrocedono l'Avispa Fukuoka, "cenerentola" del torneo sempre nei bassifondi della classifica, lo Shonan Bellmare che ha vissuto un 2016 orribile con un rendimento estivo pessimo caratterizzato da ben 8 sconfitte consecutive, e sorprendentemente i Nagoya Grampus, squadra super-blasonata alla prima retrocessione assoluta in J2, un risultato figlio di parecchi errori commessi nell'allestimento della rosa, specialmente in difesa, e dell'incapacità di ottenere almeno 1 punto nell'ultima giornata contro lo Shonan già condannato (sconfitta per 1-3): alla fine i Grampus arrivano a pari punti con l'Albirex Niigata che però si salva grazie a una migliore differenza reti. 

 

 

J.LEAGUE 1  -  CLASSIFICA FINALE 2016

  Pos Squadre Pts    G  V  N  P   GF GS DIFF  
F2 01 URAWA RED DIAMONDS 74   34 23  5  6   61 28  +33 ACL 
  02 KAWASAKI FRONTALE 72   34 22  6  6   68 39  +29 ACL 
F1 03 KASHIMA ANTLERS 59   34 18  5 11   53 34  +19 ACL 
  04 GAMBA OSAKA 58   34 17  7 10   53 42  +11 ACL 
  05 OMIYA ARDIJA 56   34 15 11  8   41 36  +5  
  06 SANFRECCE HIROSHIMA 55   34 16  7 11   58 40  +18  
  07 VISSEL KOBE 55   34 16  7 11   56 43  +13  
  08 KASHIWA REYSOL 54   34 15  9 10   52 44  +8  
  09 FC TOKYO 52   34 15  7 12   39 39   0  
  10 YOKOHAMA F.MARINOS 51   34 13 12  9   53 38  +15  
  11 SAGAN TOSU 46   34 12 10 12   36 37  -1  
  12 VEGALTA SENDAI 43   34 13  4 17   39 48  -9  
  13 JUBILO IWATA 36   34  8 12 14   37 50  -13  
  14 VENTFORET KOFU 31   34  7 10 17   32 58  -26  
  15 ALBIREX NIIGATA 30   34  8  6 20   33 49  -16  
  16 NAGOYA GRAMPUS 30   34  7  9 18   38 58  -20  
  17 SHONAN BELLMARE 27   34  7  6 21   30 56  -26  
  18 AVISPA FUKUOKA 19   34  4  7 23   26 66  -40  
GIALLO   squadra che accede direttamente alla Finale per il titolo.
VERDE   squadre che accedono ai playoff per il titolo.
ACL   squadre qualificate alla Asian Champions League
ROSA  

squadre retrocesse direttamente in J.League 2 

F1 - F2  

squadre che hanno vinto la  FASE 1  o la  FASE 2


J.LEAGUE 1  -  TOP SCORERS 2016

1           LEANDRO (Brasile) Vissel Kobe 19 reti
2           Peter UTAKA (Nigeria) Sanfrecce Hiroshima 19 reti
3           CRISTIANO (Brasile) Ventforet Kofu / Kashiwa Reysol 16 reti

 JLEAGUE1  -  BEST 11


 
 TABELLA RISULTATI 

Nella colonna a sinistra le gare giocate in casa, nelle colonne verticali quelle giocate in trasferta.

JL11 ANT AVIS ALB FCT GAM JUB KAW KOF NAG OMI REY SAG SAN SHO URA VEG VIS YFM
ANT  - 2-0 2-1 2-0 1-3 3-0 0-1 4-0 3-0 1-3 0-2 1-0 4-1 1-0 1-3 0-1 0-1 1-0
AVIS 1-2  - 0-1 2-1 0-1 2-3 2-2 1-2 0-0 1-2 0-4 2-3 0-4 1-0 1-2 1-1 1-4 1-1
ALB 0-2 3-0 - 0-1  0-0  1-2  0-0  2-2 0-1  1-0  2-2  1-0 0-1 0-1  1-2  1-2 1-0  1-2
FCT 2-1 0-1 1-1  - 1-0 3-2  2-4 1-0 3-2  0-1  0-1  0-0 1-1  3-0 1-3  1-0 1-0  1-0 
GAM 0-1 0-0 3-1 3-3 - 2-1  0-1 2-1  3-3  2-1 0-1  2-1 1-0 3-3  1-0 3-1  0-1  1-2
 JUB 1-1 2-2 1-2 0-0  0-2 - 1-1 3-1 0-1  1-1  1-2  1-1  1-0  0-0 0-1  3-0  3-4  1-5 
KAW 1-1 3-1 3-2  1-0 2-3 1-0  - 4-0  3-2 2-0  2-5  1-0  2-0  4-4  0-1  1-1  3-1  3-2 
KOF 3-3 1-0 1-0  1-1 0-1  0-0  0-4  - 2-2  2-2  0-2  0-1 0-3 3-1 0-2  1-1 0-3  0-4
NAG 2-3 5-0 2-1 1-1  1-3  1-1  0-3 1-3  - 1-2 1-1  0-1  1-1  1-3 0-2  2-1 0-1  3-1 
OMI 0-0 1-0 1-2  0-1  0-0  1-1  3-2  1-1  1-0  - 2-0  1-1  1-5  3-2 0-1  2-1 2-2  1-1 
REY 2-0 3-2 1-0 1-0 3-2 2-2  1-3  1-0  3-1 1-2 - 2-3  3-3  1-1  1-2 0-2 2-0  1-2 
SAG 1-0 2-1 1-0 3-2 2-1 0-1  1-0 1-1  0-0 0-1  1-1  - 2-3  0-1  0-0 2-3 0-0  2-2 
SAN 2-4 4-1 1-0  0-1  1-3  3-0  0-1  0-1 2-0  0-1 0-0  3-0 - 2-2  4-2 3-0  2-0  2-2 
SHO 0-3 0-2 1-2 0-1  1-2 1-0 2-3  1-0  2-1  0-1 0-0 0-2 1-2 - 0-2 0-1 1-2 0-3 
URA 0-2 2-0 0-0 3-2  4-0 1-2  1-2  2-1 4-1  2-2  2-0  2-0 3-0 4-1  - 3-1 3-1  1-1 
VEG 1-0 2-0 4-2 1-2 1-3 0-1 0-3  2-1  1-2 0-1 4-2 0-2  0-2 1-0  0-1 - 3-0  0-1 
 VIS 1-2 0-0 6-3 4-1 2-1  4-1 3-0  0-2  3-0  1-0  1-1  2-2  1-1  2-0 2-1 2-2  - 0-1 
YFM 2-2 3-0 3-1  0-1  2-2  1-1  0-2 2-2 0-0  1-1  3-0 2-1  1-2 0-1 0-0 0-1  3-2  -

 LEGENDA ABBREVIAZIONI SQUADRE JLEAGUE1 2016

                   ANT - KASHIMA ANTLERS OMI - OMIYA ARDIYA
    AVIS - AVISPA FUKUOKA REY - KASHIWA REYSOL
  ALB - ALBIREX NIIGATA SAG - SAGAN TOSU
  FCT - FC TOKYO SAN - SANFRECCE HIROSHIMA
  GAM - GAMBA OSAKA SHO - SHONAN BELLMARE
  JUB - JUBILO IWATA URA - URAWA RED DIAMONDS
  KAW - KAWASAKI FRONTALE    VEG - VEGALTA SENDAI
  KOF - VENTFORET KOFU VIS - VISSEL KOBE
  NAG - NAGOYA GRAMPUS YFM - YOKOHAMA F.MARINOS