IL COMMENTO ALLA 4° GIORNATA

( 17 Marzo 2019 )

Foto Wikimedia Commons di WAKA77 [Public domain]

di Mario A.Persegani 

L’ Fc Tokyo si aggiudica la sfida di vertice contro Nagoya e vola da solo in testa alla classifica: all’Ajinomoto (nella foto) primo tempo privo di particolari emozioni, a parte una ghiotta occasione per Jo neutralizzata di piede da Hayashi, per il resto le squadre si lasciando andare a una lunga fase di studio e solo nella ripresa la partita inizia ad accendersi: al 54’ i padroni di casa passano in vantaggio, serie di passaggi sulla destra, palla che arriva a Keigo Higashi che cadendo in girata innesca Nagai con un bellissimo filtrante in verticale, difesa Grampus in evidente ritardo, Langerak esce alla disperata ma l’attaccante rossoblù lo anticipa insaccando di piatto destro. Nagoya si riversa in attacco in cerca del pareggio lasciando campo alle folate avversarie: il giovanissimo Takefusa Kubo (17 anni) sfiora il raddoppio e nel finale Tagawa subisce un fallo in piena area che l’arbitro Iemoto non sanziona ma che suscita parecchie perplessità. La reazione dei Grampus si concentra esclusivamente in azioni esterne volte a spedire una serie di cross in piena area cercando di innescare Jo nel gioco aereo ma il brasiliano si dimostra stranamente impreciso e privo di mordente. Tokyo si gode la testa della classifica in attesa della sempre insidiosa trasferta di Urawa in programma dopo la pausa, mentre Nagoya viene agganciata a quota 9 dall’Oita Trinita che si è imposta con autorevolezza sui F.Marinos, un 2-0 netto che non ammette repliche, tricolore messi sotto dal brillante gioco gialloblù fatto di passaggi rasoterra e rapide verticalizzazioni capaci di mettere sempre un uomo in condizioni di rendersi pericoloso: sugli scudi ancora una volta la punta Noriaki Fujimoto, al 5° centro in 4 turni.

Restano in scia anche i Sanfrecce Hiroshima che dominano, attaccano per tutta la gara ma vincono di misura solo grazie a una pregevole esecuzione di Kashiwa. Seconda vittoria esterna consecutiva per gli Urawa Reds che dopo quello di Matsumoto espugnano anche il campo del Cerezo Osaka: nel complesso meglio i padroni di casa, passati addirittura in vantaggio con una bellissima punizione del mediano brasiliano Souza, ma inesorabilmente rimontati negli ultimi 15 minuti prima da Shinzo Koroki (colpo di testa) e poi dal grande ex Kenyu Sugimoto su rigore (fallo netto di Katayama ai danni di Martinus), polveri bagnate invece per il centravanti di casa Tokura, insolitamente impreciso.

I Kashima Antlers passano 1-3 a Sapporo, impresa mai semplice, con doppietta di Shon Ito e gol di pura tecnica di Leandro mentre Kobe e Shimizu si dividono la posta chiudendo 1-1 la sfida del Noevir Stadium: alla rete di Lukas Podolski (con tanto di esultanza stile sumo) replica il redivivo bomber Tese, un'istituzione per i tifosi S.Pulse, che segna con un sinistro a giro scagliato un passo dentro l’area.

Impresa del Gamba Osaka che vince al 91’ sul campo dei campioni di Kawasaki. Al Todoroki gli spettatori hanno assistito alla classica gara a senso unico, dominata in lungo e in largo dai padroni di casa con i nerazzurri a difendersi strenuamente,  poi con il passare dei minuti i Frontale si rendono conto di non riuscire a segnare e iniziano a temere la beffa con gli ospiti che ci provano: come spesso accade nel calcio Kawasaki viene punita in pieno recupero dall’unica sortita del centrale difensivo Genta Miura che si trova solissimo in area piccola con il pallone più facile della carriera da accompagnare semplicemente in porta. Vittoria immeritata per il Gamba ma il calcio è anche questo. 

Primi punti stagionali per il Sagan Tosu che contro Iwata centra la prima vittoria stagionale: nonostante l’inferiorità numerica (seconda gara consecutiva disputata in 10) Tosu domina gli avversari sfiorando ripetutamente il vantaggio (con Torres) ma deve attendere il 92’ e l’acuto di testa del neo acquisto spagnolo Cuenca, da poco subentrato a un deludente Kanazaki, per far breccia nella difesa del Jubilo. Dopo 3 prestazioni a dir poco incolori stavolta il Sagan Tosu ha disputato una buonissima partita, con una prestazione di carattere, voglia di vincere e con reparti che hanno mostrato equilibrio e un minimo di coesione, insomma una gara giocata finalmente “da squadra”.

All’ultimo posto con 1 punto si trova ora il Vegalta che ha cominciato malissimo questa J1 2019: contro lo Shonan Bellmare matura la 3° sconfitta consecutiva, prestazione da dimenticare soprattutto a livello difensivo, l'imminente sosta si rivela quanto mai necessaria per Sendai che ha bisogno di fermarsi, riordinare le idee e trovare i giusti accorgimenti per provare a risalire la china.

   
                               J.LEAGUE 10  RISULTATI GIORNATA                
  SAGAN TOSU   1    92' Cuenca
                     JUBILO IWATA   2    -
           
 

VISSEL KOBE

 

1 

 

 49' Podolski

  SHIMIZU S.PULSE   1    88' Tese
           
 

            FC TOKYO

 

1 

 

 54' Nagai

  NAGOYA GRAMPUS   0    -
           
  H.CONSADOLE SAPPORO   1    85' Anderson Lopes
  KASHIMA ANTLERS   3    12' e 23' S.Ito  76' Leandro                     
           
  CEREZO OSAKA   1    64' Souza
  URAWA REDS   2    76' Koroki  82'rig. K.Sugimoto
           
   SANFRECCE HIROSHIMA   1    60' Kashiwa
                  MATSUMOTO YAMAGA   0  

 -

           
  KAWASAKI FRONTALE   0  

 -

  GAMBA OSAKA   1    91' G.Miura
           
  OITA TRINITA   1  

 55' e 60' Fujimoto

  YOKOHAMA F.MARINOS   3    -
           
 

SHONAN BELLMARE

 

2 

 

 43' Onoda  63' Yamane

  VEGALTA SENDAI   1    85' Ramon Lopes
   
                   J.LEAGUE 10  CLASSIFICA                       

 CLICCA SUL NOME PER ACCEDERE ALLA PAGINA DEDICATA ALLA SINGOLA SQUADRA CON TUTTE LE INFORMAZIONI

Pos Squadre Pts   G   V N P   GF GS DIFF  
01  FC TOKYO 10   4   3 1 0   6 2 +4 ACL
02  NAGOYA GRAMPUS 9   4   3 0 1   9 3 +3 ACL
03  OITA TRINITA 9   4   3 0 1   6 3 +3 ACL
04  SANFRECCE HIROSHIMA 8   4   2 2 0   3 1 +2  
05  KASHIMA ANTLERS 7   4   2 1 1   6 4 +2  
06  VISSEL KOBE 7   4   2 1 1   5 3 +2  
07  YOKOHAMA F.MARINOS 7   4   2 1 1   7 7 0  
08  URAWA REDS 7   4   2 1 1   3 3 0  
09  GAMBA OSAKA 6   4   2 0 2   9 8 +1  
10  H.CONSADOLE SAPPORO 6   4   2 0 2   8 7 +1  
11  SHONAN BELLMARE 6   4   2 0 2   6 5 +1  
12  MATSUMOTO YAMAGA 4   4   1 1 2   2 3 -1  
13  KAWASAKI FRONTALE  3   4   0 3 1   3 4 -1  
14  CEREZO OSAKA  3   4   1 0 3   2 5 -3  
15  SAGAN TOSU  3   4   1 0 3   1 7 -6  
16  JUBILO IWATA 2   4   0 2 2   2 4 -2 OUT
17  SHIMIZU S.PULSE 2   4   0 2 2   6 11 -5 RET
18  VEGALTA SENDAI   1   4   0 1 3   3 7 -4 RET
                               squadra Campione del Giappone e qualificata in ACL
      squadre qualificate alla Asian Champions League
      squadra costretta ai Playout Retrocessione in J2
           

squadre retrocesse direttamente in J2 


   
                    J.LEAGUE 10  CLASSIFICA MARCATORI
P   Giocatore Squadra Reti Rigori Assist Presenze Minuti
1   ANDERSON LOPES H.Consadole Sapporo 5 1 - 4 325
2   FUJIMOTO Noriyaki Oita Trinita 5 - - 4 360
3   ITO Sho Kashima Antlers 4 - - 4 360

   
                                   J.LEAGUE 10  PROSSIMO TURNO                        

YOKOHAMA F.MARINOS

- 

SAGAN TOSU

VEGALTA SENDAI

-

CEREZO OSAKA

URAWA REDS 

-

FC TOKYO

NAGOYA GRAMPUS

- 

H.CONSADOLE SAPPORO

JUBILO IWATA

-

KASHIMA ANTLERS

GAMBA OSAKA

- 

VISSEL KOBE

OITA TRINITA

- 

SANFRECCE HIROSHIMA

MATSUMOTO YAMAGA

- 

KAWASAKI FRONTALE

SHIMIZU S.PULSE 

-

SHONAN BELLMARE


   
                     J.LEAGUE 10  TABELLA RISULTATI 2019

 Nella colonna a sinistra le gare giocate in casa, nelle colonne verticali quelle giocate in trasferta.

JL1 BEL CER CON FCT GAM HIR JUB KAS KAW MAT NGR OIT SSP TOS URA VEG VIS YFM
BEL --   2-0 2-3                        2-1     
CER   --       1-2                  1-2    1-0  
CON     --         1-3          5-2           
FCT       --             1-0      2-0         
GAM         --           2-3              2-3
HIR           -- 0-0     1-0      1-1          
JUB             --     1-1   1-2             
KAS 1-0              --       1-2            
KAW       0-0 0-1      1-1  --                  
MAT                   --         0-1       
NGR   2-0                  --              
OIT                   0-1    --           2-0 
SSP         2-4                --          
TOS             1-0        0-4     --        
URA     0-2                        --      
VEG                             0-0 -- 1-3   
VIS                         1-1  1-0     --  
YFM                 2-2              2-1    --

                                                LEGENDA ABBREVIAZIONI SQUADRE JLEAGUE1 2019

  BEL - SHONAN BELLMARE MAT - MATSUMOTO YAMAGA      
                  CER - CEREZO OSAKA NGR - NAGOYA GRAMPUS
  CON - CONSADOLE SAPPORO OIT - OITA TRINITA
  FCT - FC TOKYO SSP - SHIMIZU S.PULSE
  GAM - GAMBA OSAKA TOS - SAGAN TOSU
  HIR - SANFRECCE HIROSHIMA URA - URAWA REDS
  JUB - JUBILO IWATA VEG - VEGALTA SENDAI
  KSM - KASHIMA ANTLERS   VIS - VISSEL KOBE
  KAW - KAWASAKI FRONTALE YFM - YOKOHAMA F.MARINOS