Tokyo 東京 

TOKYO SKY TREE 

東京スカイツリー

Official Website www.tokyo-skytree.jp

(foto di puntogiappone.com - Autore Mario A.Persegani - opera propria) 

                                                    INFORMAZIONI GENERALI                                                    
Indirizzo

1-1-2 Oshiage, Sumida, Tokyo 131-0045

Telefono +81 570-550-634

Orari di Apertura

 

Tutti i giorni dalle 8h00 alle 22h00 (ultima entrata ore21h00)

Ultimo accesso alla TEMBO-GALLERIA ore 21h20

NB: Gli orari possono variare in base alle condizioni meteo (vento)

Giorno di chiusura

MAI, sempre aperto

Prezzo del Biglietto

        

 

 

TEMBO DECK altezza 350 metri

Entrata individuale Y2060 / Entrata Fast Skytree Y3000

Entrata individuale 12-17 anni Y1540 / Entrata Fast Skytree Y3000

Entrata bambini da 6-11 anni Y930 / Entrata Fast Skytree Y1500

Entrata bambini 4-5 anni Y620 / Entrata Fast Skytree Y1500

Entrata bambini sotto i 3 anni GRATIS

TEMBO GALLERIA altezza 450 metri (dal TEMBO-DECK)

Entrata individuale Y1030 

Entrata individuale 12-17 anni Y820 

Entrata bambini da 6-11 anni Y510

Entrata bambini 4-5 anni Y310 

Entrata bambini sotto i 3 anni GRATIS

TEMBO DECK + TEMBO GALLERIA (da biglietteria 4to piano)

Entrata individuale oltre i 12 anni di età Y4000 

Entrata individuale da 4 a 11 anni di età Y2000

Entrata individuale sotto i 3 anni GRATIS

Prenotazione via WEB

Disponibile solo in lingua giapponese presso http://ticket.tokyo-skytree.jp

                                                    COME ARRIVARE                                                    

La TOKYO SKY TREE si trova nel quartiere di Sumida (墨田区) nella zona centro-orientale della capitale,  servita da due stazioni della metropolitana: la TOKYO SKYTREE STATION (とうきょうスカイツリー駅) a ovest e la OSHIAGE STATION (押上駅) a est, entrambe facilmente raggiungibili da UENO la principale stazione di collegamento più vicina alla TOKYO SKY TREE (vedi percorsi nella tabella sotto).

Se il vostro punto di partenza è la lontana Shinjuku, esattamente dalla parte opposta, la soluzione più comoda e rapida è quella di raggiungere la Stazione di Ueno mediante la JR Yamanote Line 山手線, la circolare che collega velocemente tutto l'anello dei quartieri più importanti di Tokyo. Lo stesso discorso vale per Shibuya o per l'area della Tokyo Station e di Chiyoda, gli altri due quartieri che di solito vengono scelti come base dai turisti. Se invece da Shinjuku preferite limitarvi a un solo cambio potete prendere la Toei Oedo Line (E27) in direzione Ueno-Eki 上野駅, scendere a Kuramae 蔵前駅 (E11) e da qui prendere la Toei Asakusa Line (A17) per Oshiage (A20). Da Nishi-Shinjuku 西新宿 (il quartiere degli affari e dei grattacieli) conviene invece partire dalla stazione di Tochomae 都庁前駅, mediante la Toei Oedo Line (E28), scendere a Kuramae 蔵前駅 (E11) e da qui prendere la Toei Asakusa Line (A17) per Oshiage (A20). 


Da Shimbashi il percorso è molto più semplice perchè la stazione di Shimbashi 新橋駅 è servita dalla Toei Asakusa Line (A10) che raggiunge direttamente Oshiage (A20) in poco più di 15 minuti. 

Dall'Aeroporto di NARITA si può arrivare alla SKY TREE mediante la SKY ACCESS KEISEI LINE che collega lo scalo con il quartiere di Oshiage (costo 1170Y tempo di percorrenza circa 50 minuti).

Metropolitana da: Partenza Linea da prendere Tempo Arrivo 
UENO 上野 Ueno Station Ginza Line 4 min.  Asakusa Station (cambio)
opzione SkyTree Asakusa Station Tobu Skytree Line 2 min. Tokyo SkyTree Station 
opzione Oshiage Asakusa Station Asakusa Line 3 min. Oshiage Station
SHINJUKU 新宿駅  Shinjuku Station JR Yamanote 23 min Ueno Station (cambio)
  Ueno Station Ginza Line 4 min Asakusa Station (cambio)
  Asakusa Station Tobu Skytree Line 2 min Tokyo SkyTree Station
SHINJUKU 新宿駅 Shinjuku Station Oedo Line 24 min. Kuramae Station (cambio)
  Kuramae Station Asakusa Line 5 min. Oshiage Station
NISHI-SHINJUKU 西新宿 Tochomae Station Oedo Line 22  min. Kuramae Station
  Kuramae Station Asakusa Line 5 min Oshiage Station
TOKYO 東京 Tokyo Station JR Yamanote 8 min. Ueno Station (cambio)
  Ueno Station Ginza Line 4 min. Asakusa Station (cambio)
  Asakusa Station Tobu SkyTree Line 2 min. Tokyo SkyTree Station
SHIMBASHI 新橋駅
 Shimbashi St. Asakusa Line 16 min. Oshiage Station 
NARITA AIRPORT Linea da prendere Tempo Arrivo 
Narita Sky Access Sky Access Keisei Line 49 min. Oshiage Station 
       
                                                    FARE IL BIGLIETTO                                                    

Una volta raggiunta la torre dovete recarvi al 4°piano (4F) dove si trovano le due biglietterie.

Da OSHIAGE Station - Se arrivate dalla stazione di Oshiage procedete a piedi verso il piazzale Sky Arena e utilizzate l'ingresso principale (Main Entrance): una volta entrati la biglietteria ordinaria si trova proprio di fronte a voi mentre per quella riservata ai possessori di Fast Skytree Ticket bisogna proseguire verso destra e seguire le apposite indicazioni.

Da SKYTREE StationSe invece arrivate dalla Stazione SkyTree l'accesso al 4F avviene direttamente utilizzando le scale mobili: la prima biglietteria che vedete alla vostra destra è quella riservata al Fast Skytree Ticket, mentre per quella ordinaria bisogna proseguire dritto verso l'ufficio Informazioni e la Main Entrance, troverete il Ticket Counter sulla vostra destra. 

BIGLIETTO FAST SKYTREE 

Si tratta di un servizio di recente introduzione a mio avviso molto utile e che vi consiglio caldamente perchè evita di farvi perdere troppo tempo in coda. Se avete già questo tipo di biglietto emesso dal vostro tour-operator e quindi con un preciso giorno di ingresso preassegnato, riportante la dicitura  "Fast Skytree Ticket" riservato ai visitatori internazionali, dovete recarvi in un'apposita biglietteria denominata Fast Skytree Ticket Counter che si trova in prossimità della West Entrance a destra delle scali mobili (lato Metropolitana TokyoSkyTree): il vantaggio è quello di poter beneficiare di un accesso privilegiato e più rapido rispetto al biglietto ordinario. Se non l'avete rivolgetevi al personale della biglietteria e fatelo sul posto ma ricordatevi che sarà necessario esibire un documento di identità con la vostra residenza (perché il servizio è riservato ai visitatori internazionali). Questo tipo di biglietto è spesso proposto anche dai migliori Hotel di Tokyo ai propri clienti per cui provate a verificarne la disponibilità presso la Reception della struttura che vi ospita.

BIGLIETTO ORDINARIO

Il biglietto ordinario si acquista sempre al 4F presso la biglietteria della Main Entrance. Questo tipo di tagliando vale esclusivamente per il giorno di emissione e può comportare una attesa non breve prima di riuscire ad accedere agli osservatori: gli addetti infatti sono tenuti a privilegiare i possessori dei biglietti Fast Skytree. Naturalmente le tempistiche variano in base all'afflusso del momento: in generale prima delle 10h00 nei giorni feriali o con tempo incerto non ho mai trovato particolari code mentre nelle giornate/serate particolarmente limpide l'attesa può diventare piuttosto lunga. Il vantaggio del biglietto ordinario è appunto questo: si ha la possibilità di valutare/scegliere la giornata più adatta alla salita, mentre nel biglietto con il giorno preassegnato si può avere la sfortuna di incappare in una brutta giornata e "sprecare" la visita. Nei momenti di particolare afflusso il personale vi potrà scaglionare in "code suddivise per orario di ingresso" circa ogni 30 minuti, allo scopo di regolamentare l'accesso agli ascensori: cercate di rispettarle perchè se arrivate in ritardo non è detto che poi riescano a posizionarvi nella coda immediatamente successiva.

IMPORTANTE

In ogni caso PRIMA di fare il biglietto vi consiglio di decidere se desiderate salire fino all'osservatorio TEMBO DECK, 350 metri di altezza, o di arrivare anche alla TEMBO GALLERIA, 450 metri (per le caratteristiche e le differenze tra i due osservatori vedi apposita sezione successiva): questo perché acquistato il biglietto limitato al TEMBO DECK e saliti all'osservatorio se da qui, come probabile, "vi viene la voglia" di accedere alla TEMBO GALLERIA sarete costretti a comprare un altro biglietto, con relativa perdita di tempo in coda per l'acquisto e successivamente di nuovo in fondo alla coda per l'accesso agli ascensori che portano alla GALLERIA, e spesso non si tratta di code di breve durata. 

ATTENZIONE: UNA VOLTA USCITI NON SI PUO' PIU' RIENTRARE SE NON FACENDO UN ALTRO BIGLIETTO

                                                    UN PO' DI STORIA                                                    

(foto di puntogiappone.com - Autore Mario A.Persegani - opera propria) 

La TOKYO SKY TREE è nata per uno scopo preciso: fungere da torre per telecomunicazioni e sostituire la Tokyo Tower, 333 metri, eretta alla fine degli anni '50 per lo stesso scopo ma ormai superata e resa obsoleta dalle altezze raggiunte dai grattacieli della capitale nipponica. La sua costruzione è stata commissionata dalle FERROVIE TOBU S.p.a., dalla NHK, l'emittente pubblica giapponese, e da un gruppo di altre emittenti radiotelevisive private. Lo scopo dei network televisivi è intuibile e si concilia pienamente con quello delle Ferrovie Tobu S.p.a. che mira alla realizzazione di un'area commerciale con negozi, ristoranti e osservatori panoramici in una zona di Tokyo fino a quel momento non adeguatamente sfruttata. Il progetto viene affidato a TADAO ANDO, architetto giapponese nato a Osaka e apprezzato anche livello internazionale (ha realizzato alcune opere anche in Italia) soprattutto per il sapiente uso della luce che caratterizza tutte le sue creazioni. I lavori iniziano nel 2008 e mantenendo un ritmo di circa 12 metri alla settimana se ne prevede l'apertura al pubblico nei primi mesi del 2012. Tre sono le date importanti che caratterizzano i lavori della Tokyo Sky Tree: la prima data è quella del 1/3/2011 quando la torre raggiunge 601 metri di altezza superando la Canton Tower (alla quale assomiglia) e diventando il 2° edificio più alto al mondo dietro il Burj Khalifa (828 metri) di Dubai. Da notare che il progetto è stato cambiato in corso d'opera per un vezzo numerico, tipicamente giapponese, e dai previsti 611 metri si è deciso di salire ai 634 metri attuali: 6-3-4 si legge Mu-Sa-Shi, l'antico nome che l'area in cui sorge la torre aveva ai tempi del periodo Sengoku e che vide lo sviluppo prima di Edo e poi di Tokyo. La seconda data che segna in modo indelebile la storia della torre, del Giappone e dei giapponesi è Venerdì 11 Marzo 2011, giorno del grande terremoto del Tohoku e del disastro di Fukushima: il sisma raggiunse magnitudo 9.0, il più potente della storia nipponica (e il quarto mondiale) e originò uno tsunami che devastò tutta la costa nord-orientale del paese. Fu avvertito nettamente anche a Tokyo, distante più di 300Km e la Tokyo Sky Tree vacillò sotto i colpi del sisma, ondeggiando visibilmente ma senza crollare. Una settimana dopo il terribile terremoto venne effettuata una minuziosa ispezione ma non vennero rilevati problemi di sorta, a riprova della validità del progetto e della costruzione: in ogni caso si ritenne necessario procedere ad alcuni controlli supplementari prima di consentire la prosecuzione dei lavori e la già programmata apertura al pubblico venne posticipata di circa 50 giorni. Il 1/3/2012 la TOKYO SKY TREE venne dichiarata "ufficialmente terminata" e il 22/5/12 dello stesso anno è stata aperta ai visitatori. Fino al 10 Luglio tuttavia l'accesso è stato riservato esclusivamente ai possessori di biglietto emesso su prenotazione o dalle compagnie che ne hanno finanziato la costruzione e il sottoscritto, pur trovandosi a Tokyo nel medesimo periodo, non è quindi riuscito in alcun modo a salire rinviando la visita all'anno successivo.

                                               LA TORRE E GLI OSSERVATORI PANORAMICI                                               

Biglietto alla mano verrete indirizzati dal personale della torre verso la zona degli ascensori. Anche qui troverete un po' di coda ma non preoccupatevi perchè è piuttosto rapida. Gli ascensori sono quattro, decorati internamente in modo differente: dalle nuvole con gli uccelli che volano intorno alla SkytTree a effetti caleidoscopio che richiamano il  Sumidagawa Matsuri  (NEL VIDEO),


dalla fioritura dei ciliegi ai pannelli dorati con figure stilizzate di Miyakodori (gabbiani dalla testa nera). Sopra alle porte automatiche di accesso potete osservare l'avvenieristico display che mostra la velocità e i metri di altezza che avete raggiunto in quel momento. In prossimità del primo osservatorio l'ascensore inizia a rallentare e alcuni giochi di luce propongono effetti scenografici basati sul tipo di tema che ne caratterizza la decorazione interna. Purtroppo non è possibile selezionare prima in quale dei quattro ascensori salire perché la coda è unica e si viene indirizzati


alle cabine solo all'ultimo in base alle esigenze di flusso: quindi se al momento di entrare desiderate cambiarlo sarete costetti a rimettervi in fondo alla coda (per cui pendateci bene).  Il primo osservatorio è ubicato poco oltre la metà della torre, a 350 metri di altezza, si chiama TEMBO DECK ed è quello più capiente e spazioso. Qui è possibile muoversi nelle varie direzioni con una certa libertà e non vi sarà difficile trovare un angolo per osservare il panorama e fare qualche foto. La vista è splendida e, se la giornata vi assiste, Tokyo vi apparirà in tutta la sua impressionante estensione.  Durante il  percorso  troverete i desk con  mappe  che spiegano le cose più


interessanti da ammirare rivolgendosi in quella direzione. Il Tembo Deck è composto da tre piani, tutti da esplorare, dove sono dislocate postazioni fotografiche con sfondi particolari, il negozio ufficiale SkyTree, una zona con il pavimento in vetro per poter guardare dai vostri piedi fino al suolo, lo SkyTreeCafè per rilassarsi davanti al panorama degustando bevande e snacks, e il prestigioso  Sky Restaurant dove  rinomati chef vi proporranno i piatti più gustosi della "Tokyo Cuisine". Le toilettes si trovano al 3°piano, in prossimità delle biglietterie e degli ascensori diretti all'osservatorio superiore. Come accennato in precedenza è


preferibile fare il biglietto a terra ed evitare un'ulteriore attesa in coda. L'ascesa verso la TEMBO GALLERIA è più rapida e si rivela subito uno spettacolo, basta alzare la testa verso il tetto della cabina in vetro (foto a destra) che vi permette di vedere il percorso dell'ascensore e di apprezzarne la velocità oppure, dopo pochi metri, guardare fuori verso Tokyo che sembra letteralmente inchinarsi ai vostri piedi. Appena usciti dall'ascensore la vista lascia subito senza fiato. Si tratta di un osservatorio sospeso nel vuoto che si attorciglia alla sommità della SKYTREE e ne abbraccia l'estremità a 450 metri di altezza. Il panorama vi calamiterà d'istinto a sinistra e la scelta potrebbe impedirvi di notare, a destra, la postazione fotografica a mio parere più bella di tutta la struttura. Il personale vi scatterà una foto esclusiva da posizione sopraelevata (vedi disegno sotto a sinistra con i kanji  撮影方法 - procedura di scatto) che in seguito potrete prima visionare e poi eventualmente acquistare (1300Y). Lungo la TEMBO GALLERIA troverete pannelli che vi aiuteranno a capire esattamente in quale direzione vi trovate e cosa potete ammirare da quella posizione. Da questa altezza i grattacieli e i maestosi templi che avete ammirato girando per Tokyo vi sembreranno poco più che miniature da diorama. Nella slide

proposta sopra è ritratta ad esempio la zona di SUMIDAGAWA con la Asahi Beer Hall in primo piano e sempre dalla medesima posizione potrete godere di una splendida vista sul  tempio  tempio ASAKUSA SENSO-JI, di cui puntogiappone vi ha già parlato. Lo spazio qui non è moltissimo per cui armatevi della necessaria pazienza, specialmente nei momenti di maggiore affluenza, per trovare una angolo panoramico libero. Nelle giornate particolarmente ventose vi potrebbe capitare di avvertire inequivocabilmente il movimento della struttura: non allarmatevi, anche perché

gli standard di sicurezza nipponici sono  elevatissimi e se vi fosse anche solo una minima dose di pericolo l'accesso sarebbe precluso e la torre verrebbe subito chiusa. Nelle ore notturne la TokyoSkyTree assume suggestive colorazioni, spesso commemorative ed è uno dei migliori punti di osservazione in assoluto per godersi le meraviglie dell' HANABI MATSURI 花火祭 che si tiene l'ultimo sabato di luglio: lungo il fiume si ritrovano più di un milione di persone che per tutta la giornata mangiano, bevono e si divertono in un clima di festa che alla sera culmina in uno degli spettacoli pirotecnici più belli di tutto il Giappone. Preparatevi a districarvi tra la folla  e  cercate  di ritagliarvi il vostro spazio


arrivando sul posto per tempo perché vi assicuro che altrimenti può diventare un problema anche solo muoversi. Per concludere un accenno a TOKYO SOLAMACHI, l'area che funge da base alla torre, uno sterminato centro commerciale con ristoranti di ogni tipo e lunghe gallerie piene di negozi per tutti i gusti e per tutte le età: si va dallo store ufficiale di HelloKitty all'angolo con le armature del Giappone feudale, dai negozi di abbigliamento più disparati alle librerie (anche bilingue) e punti vendita dei migliori produttori nel campo dell'elettronica e/o della telefonia. Per gli amanti della birra segnalo il WORLD BEER MUSEUM (foto sotto) che si trova al 7°piano e che è dotato di una terrazza panoramica all'aperto dove ci si può sedere e gustare una delle tante birre (importate da tutto il mondo) all'ombra TOKYO SKY TREE. Il locale è suddiviso in angoli "a tema" che replicano lo stile delle diverse birrerie e propongono snacks e piatti veloci per accompagnare le bevande. Nelle giornate festive e soprattutto in occasione dell'Hanabi Matsuri è consigliabile prenotare con il dovuto anticipo.