MIYAJIMA 宮島

Foto puntogiappone.com - Autore Mario Antonio Persegani (Opera Propria - tutti i diritti riservati).

di Mario A. Persegani

Foto 9 - Torii dell'Itsukushima Jinka
Foto 9 - Torii dell'Itsukushima Jinka

A sud del porto di Hiroshima si trova uno dei luoghi più belli del Giappone e del mondo intero, un sito di rara bellezza che per la sua importanza culturale e naturale è stato  inserito dall'UNESCO nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanità. Arrivarci è abbastanza facile e rapido: dal centro cittadino sono circa venti minuti di auto e altrettanti di traghetto, il Miyajima Ferry (宮島フェリ), mediante il quale si approda al Miyajima Ferry Terminal situato in prossimita dello splendido Itsukushima Jinja (厳島神社). Partenze dei  traghetti ogni 15 minuti,

Foto 10 - Torii e Komainu
Foto 10 - Torii e Komainu

il prezzo del biglietto è 360Y. Appena scesi al porto ci si dirige verso est attraversando la cittadina, percorrendo la Omotesando Shopping Arcade, una via piena di negozi che vendono di tutto, dai libri ai souvenir più disparati ma anche varie prelibatezze locali, spesso offerte in assaggio ai numerosi turisti. Su questa strada si trova il famoso Oshakushi  (大杓文字), il tipico cucchiaio di riso in legno ( detto shamoji 杓文字 ) più grande del mondo, uno dei simboli della cucina dell’estremo oriente. Alla fine di questa via, proprio mentre il territorio curva verso l’insenatura principale, troviamo il primo Torii con i due Komainu, che indica l’ingresso del santuario (foto 10) nel quale si aggirano liberamente numerosi cervi: il cervo è un animale considerato sacro in Giappone in quanto ritenuto messaggero degli dei. Non abbiate timore ad avvicinarli perche non sono affatto intimoriti dalla presenza dei turisti e si lasciano accarezzare e fotografare senza problemi, specialmente dai bambini.  Il santuario di  Itsukushima  è un luogo sacro, non vi è consentito nascere,

Foto 11 - Libro dedicato a Miyajima (inglese - italiano non disponibile)
Foto 11 - Libro dedicato a Miyajima (inglese - italiano non disponibile)

morire  o  essere sepolti,  è  costruito interamente  su palafitte in legno di color vermiglio (un rosso/arancio) come del resto il famosissimo Torii situato all’ingresso della baia (Foto 9). Con l’alta marea tutto sembra galleggiare sull’acqua, come distaccato dalla terraferma, mentre con l’arrivo della bassa marea il Torii è raggiungibile a piedi (un po’ come accade in Francia a Mont St.Michel). L’effetto è davvero spettacolare. Oltre al santuario tutta l’area fino al Monte Misen è piena di templi e parchi molto interessanti da visitare. L’ascesa può essere fatta sia a   piedi che mediante apposita funivia (consigliata, specialmente nel periodo estivo, poi eventualmente scendete a piedi) dalla quale si può godere di una vista mozzafiato sullo stretto di Itsukushima e su tutta la vasta  Baia di Hiroshima: panorama veramente bellissimo, ipnotizzante, che si fatica ad abbandonare quando giunge il momento di scendere tornando verso per il porto per il traghetto di ritorno.

 

 宮島の地図

MIYAJIMA - ITSUKUSHIMA AREA MAP

Clicca sul riquadro in basso a sinistra per passare da Mappa a Satellite e sul pulsante +/- per lo Zoom


Foto puntogiappone.com - Autore Mario Antonio Persegani (Opera Propria - tutti i diritti riservati).

Tutte le foto di questo articolo sono utilizzabili solo dopo esplicita autorizzazione dell’autore che deve essere richiesta tramite la sezione contatti. Non sarà necessario alcun tipo di corrispettivo economico ma senza specifica autorizzazione l’utilizzo delle immagini NON E’ CONSENTITO.